Siracusa.Ortigia,50 enne accoltellato nella notte : i Carabinieri arrestano il responsabile; Siracusa(Cassibile),evade dagli arresti domiciliari:arrestato dai Carabinieri Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_92068" align="alignright" width="220"] l'aggressore Salvatore Scalora[/caption] Siracusa,29 maggio 2018 - Nel corso della giornat   [caption id="attachment_92068" align="alignright" width="220"] l'aggressore Salvatore Scalora[/caption] Siracusa,29 maggio 2018 - Nel corso della giornat Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca1 » Siracusa.Ortigia,50 enne accoltellato nella notte : i Carabinieri arrestano il responsabile; Siracusa(Cassibile),evade dagli arresti domiciliari:arrestato dai Carabinieri

Siracusa.Ortigia,50 enne accoltellato nella notte : i Carabinieri arrestano il responsabile; Siracusa(Cassibile),evade dagli arresti domiciliari:arrestato dai Carabinieri

 

Salvatore Scalora

l’aggressore Salvatore Scalora

Siracusa,29 maggio 2018 – Nel corso della giornata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione di reati, hanno arrestato per lesioni aggravate e porto illegale di arma da punta e taglio Scalora Salvatore, 46 anni, siracusano disoccupato e pregiudicato, ritenuto responsabile di un accoltellamento ai danni di un 50enne siracusano. I fatti si sono verificati nella tarda serata di ieri, in una via di Ortigia. I Carabinieri, venuti prontamente a conoscenza dell’evento, quando il 50enne siracusano giungeva al Pronto Soccorso dell’Ospedale Umberto I con vistose ferite da arma da taglio sugli arti e sul capo, hanno dato immediato avvio ad una intensa attività info-investigativa.

Gli immeditati accertamenti condotti dai militari dell’Arma, a partire dalle dichiarazioni rese dalla vittima, consentivano, dapprima, di individuare la precisa area ove è avvenuto l’accoltellamento e, successivamente, di individuare il responsabile e, quindi, ricostruire la dinamica dei fatti. All’esito degli accertamenti i Carabinieri constatavano, in effetti, che a causa di screzi risalenti ad eventi passati, il 50enne, era stato aggredito mentre passeggiava per Ortigia con rilevante violenza dallo Scalora che, armatosi di arma da taglio, gli sferrava almeno due fendenti, riuscendo a colpirlo all’addome ed alla testa. Suturato e curato presso il citato ospedale, il 50enne riportava lesioni che in prima istanza apparivano guaribili in dieci giorni. Decisive per l’identificazione del responsabile sia la capillare conoscenza del territorio del personale dell’Arma siracusana, che i dati somatici forniti dalla vittima, conducevano i militari all’individuazione dello stesso Scalora, già noto per diversi precedenti penali. Individuato dai militari operanti, lo Scalora, pur non essendo più in possesso del corpo contundente utilizzato per l’aggressione, che resta oggetto di ricerche, indossava ancora taluni capi d’abbigliamento, che confermavano, senza ombra di dubbio, le sue responsabilità in ordine al delitto contestato. Il medesimo veniva così tratto in arresto e accompagnato presso i locali della Compagnia Carabinieri di Siracusa, che ultimate le formalità di rito, lo hanno associato presso la Casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa.

 

 

 

 

 

 

 

 

Gianluigi Caruso

Gianluigi Caruso

 

Siracusa,29 maggio 2018 –  Ieri, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, mentre effettuavano i controlli ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari hanno constatato che  Gianluigi Caruso, 28 anni, disoccupato e pregiudicato non era presente in casa. Pertanto i militari dell’Arma hanno atteso che rientrasse per chiedergli conto della sua assenza. Dagli accertamenti effettuati, il Caruso non è risultato essere autorizzato ad uscire di casa in quella fascia oraria e pertanto appena rincasato, è stato dichiarato in arresto per aver commesso il reato di evasione. Il 28enne siracusano è stato condotto in caserma per le formalità di rito e nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari così come stabilito dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


nove + = 18

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top