Siracusa- L’assessore Scrofani deluso dall’attività antiabusivismo della Polizia Municipale lancia out-out al comando. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_78643" align="alignleft" width="300"] Bancarelle[/caption]   (Gregorio Valvo)Siracusa, 17 maggio 2017 – L'abusivismo in Ortigia rischia [caption id="attachment_78643" align="alignleft" width="300"] Bancarelle[/caption]   (Gregorio Valvo)Siracusa, 17 maggio 2017 – L'abusivismo in Ortigia rischia Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Siracusa- L’assessore Scrofani deluso dall’attività antiabusivismo della Polizia Municipale lancia out-out al comando.

Siracusa- L’assessore Scrofani deluso dall’attività antiabusivismo della Polizia Municipale lancia out-out al comando.

Bancarelle

Bancarelle

  (Gregorio Valvo)Siracusa, 17 maggio 2017 L’abusivismo in Ortigia rischia di creare situazioni imbarazzanti all’intero dell’apparato amministrativo del Comune di Siracusa. In modo particolare, riteniamo, che la situazione creatasi sull’abusivismo incontrollato e in crescendo nel centro urbano più frequentato dai visitatori, che una parte della giunta municipale sia disposta a confrontarsi in maniera forte con il comando della Polizia Municipale. Dai toni usati in un suo comunicato stampa l’ assessore Gianluca Scrofani lascia trasparire di essere rimasto deluso  dalla non efficace vigilanza sulle bancarelle abusive proprio nel corso del fine settimana dedicato a diverse attività messe in campo a favore del turismo . La frase chiave  per entrare nel pensiero dell’assessore Scrofani e non solo crediamo sia la seguente: “Le mie speranze, purtroppo, si sono infrante contro l’ennesima debacle dello scorso fine settimana, quando le strade più centrali e maggiormente frequentate, in coincidenza con una serie di eventi che hanno richiamato migliaia di persone, si sono trasformate in un mercato indegno di una città della bellezza e della forza evocativa qual è Siracusa, vanificando gli sforzi degli assessori Italia e Piccione.” Come dire che la giunta è insoddisfatta delle attività dei Vigili Urbani, che da parte loro rilevano la scarsa presenza in organico di vigili. L’accusa diretta avanzata nei confronti del comando di PM si ricava dall’eloquente espressione dettata dall’assessore Scrofani: ” Avevo chiesto, come prima cosa, che fossero potenziati i controlli e una maggiore presenza di vigili urbani, così da dare almeno una dimostrazione di consapevolezza del problema e della volontà di cambiamento rispetto al passato. Ma nulla di tutto ciò è avvenuto. Da parte dei vertici della Polizia municipale c’è stata una sottovalutazione che merita un approfondimento rispetto anche all’adeguatezza delle scelte, inevitabili, che dovranno essere assunte in futuro su tutto il tema dell’abusivismo commerciale”. Scrofani e colleghi di giunta lanciano l’avvertimento che dovrebbe essere tenuto in considerazione dal Comandante del Corpo di PM: “Sappiamo che il problema è più vasto e che non si esaurisce con le bancarelle degli abusivi che si piazzano in Ortigia nei fine settimana, di per sé gravissimo. Ma una cosa sono le scelte di indirizzo che la Giunta si sta accingendo a prendere e delle quali ci assumeremo la responsabilità, altra sono quelle gestionali rispetto agli eventi contingenti, che in questo caso, visto che non siamo davanti a una novità assoluta, dovevano essere chiare e nette nel senso della repressione”. Per tirare le somme sul comunicato-avviso dell’assessore alle attività produttive si potrebbe concludere affermando che i vertici del comando di PM si Siracusa sono entrati in zona rischio e che devono offrire all’amministrazione attiva un chiaro segnale di avere preso sul serio la lotta all’abusivismo, e non si parla solamente delle solite numerose  bancarelle in Ortigia, bensì dei tanti controlli annonari a cui tiene l’assessore Scrofani  intenzionato a mettere ordine nel settore commercio e che pretende di non sentire scuse. Difficilmente sbagliamo nel fornire la interpretazione autentica dei documenti, ecco perchè ci aspettiamo efficaci cambiamenti nel settore annonario e della polizia Municipale.   

Abusivismo, dichiarazione dell’assessore alle Attività produttive Scrofani 

(*CS)Siracusa, 17 maggio 2017 – “Non più tardi di una settimana fa, avevo chiesto un’azione decisa contro il dilagare dell’abusivismo commerciale in città raddoppiando gli agenti della squadra annonaria e pianificando interventi migliorativi e costanti su tutto il comparto. Non mi aspettavo miracoli o colpi di bacchetta magica, ma un segnale chiaro e inequivocabile sulla volontà di cambiare registro, quello sì.

            “Le mie speranze, purtroppo, si sono infrante contro l’ennesima debacle dello scorso fine settimana, quando le strade più centrali e maggiormente frequentate, in coincidenza con una serie di eventi che hanno richiamato migliaia di persone, si sono trasformate in un mercato indegno di una città della bellezza e della forza evocativa qual è Siracusa, vanificando gli sforzi degli assessori Italia e Piccione.

            “Avevo chiesto, come prima cosa, che fossero potenziati i controlli e una maggiore presenza di vigili urbani, così da dare almeno una dimostrazione di consapevolezza del problema e della volontà di cambiamento rispetto al passato. Ma nulla di tutto ciò è avvenuto. Da parte dei vertici della Polizia municipale c’è stata una sottovalutazione che merita un approfondimento rispetto anche all’adeguatezza delle scelte, inevitabili, che dovranno essere assunte in futuro su tutto il tema dell’abusivismo commerciale.

            “Sappiamo che il problema è più vasto e che non si esaurisce con le bancarelle degli abusivi che si piazzano in Ortigia nei fine settimana, di per sé gravissimo. Ma una cosa sono le scelte di indirizzo che la Giunta si sta accingendo a prendere e delle quali ci assumeremo la responsabilità, altra sono quelle gestionali rispetto agli eventi contingenti, che in questo caso, visto che non siamo davanti a una novità assoluta, dovevano essere chiare e nette nel senso della repressione.

            “Come ricordavo, siamo alle porte della nuova stagione estiva e le previsioni dei flussi turistici sono positive per Siracusa. Bisogna evitare che la mancanza di polso nell’affrontare le situazioni possa trasformare un’opportunità in un danno di immagine”.

*Gianluca Scrofani assessore Attività Produttive Comune di Siracusa

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 14491

Leave a Comment


6 × = sei

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top