Siracusa:La polizia arresta un violento; denuncia 2 per evasione; salva aspirante suicida; Presentata al Liceo Corbino l’app Youpol; La GDF sequestra 260 mila euro ad evasore iva. Reviewed by Momizat on . SIRACUSA – LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UNA PERSONA, NE DENUNCIA DUE ED INTERVIENE PER SALVARE UN UOMO DA UN TENTATIVO DI SUICIDIO  [caption id="attachment_91736 SIRACUSA – LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UNA PERSONA, NE DENUNCIA DUE ED INTERVIENE PER SALVARE UN UOMO DA UN TENTATIVO DI SUICIDIO  [caption id="attachment_91736 Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca1 » Siracusa:La polizia arresta un violento; denuncia 2 per evasione; salva aspirante suicida; Presentata al Liceo Corbino l’app Youpol; La GDF sequestra 260 mila euro ad evasore iva.

Siracusa:La polizia arresta un violento; denuncia 2 per evasione; salva aspirante suicida; Presentata al Liceo Corbino l’app Youpol; La GDF sequestra 260 mila euro ad evasore iva.

SIRACUSA – LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UNA PERSONA, NE DENUNCIA DUE ED INTERVIENE PER SALVARE UN UOMO DA UN TENTATIVO DI SUICIDIO 

Il disabile picchiato dal fratello condotto all'ospedale

Il disabile picchiato dal fratello condotto all’ospedale

Siracusa, 16 maggio 2018 -Poliziotti in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato Giovanni TACCIA (58 anni) siracusano, per i reati di evasione, lesioni e minacce.

L’arrestato, già sottoposto agli arresti domiciliari per gravi reati come rapina, estorsione, associazione a delinquere e spaccio, aggrediva il fratello disabile per futili motivi. L’uomo, che è stato trovato con addosso una pistola giocattolo tipo cal. 9, è stato bloccato e condotto in carcere.

Il Taccia, approfittando dello stato di grave disabilità in cui versava il fratello, ne approfittava per picchiarlo continuamente, onde impossessarsi in via esclusiva dell’immobile in cui vivevano. 

Inoltre, gli agenti delle Volanti hanno denunciato C.G. (48 anni) per il reato di evasione, e M.A. (47 anni) per porto ingiustificato di coltello. 

Infine, nel pomeriggio di ieri, operatori delle Volanti sono intervenuti nei pressi del varco 2 del Plemmirio dove un uomo (44 anni) stava tentando il suicidio dopo essersi buttato in mare. Gli uomini delle Volanti, prontamente intervenuti, traevano in salvo l’uomo dopo che erano riusciti a instaurare un fitto dialogo con quest’ultimo che si era allontanato molto dalla riva. La perizia degli operatori che nel frattempo si erano anch’essi gettati in mare, consentiva, pertanto, di distrarre l’uomo e di afferrarlo per un braccio, di portarlo a riva e di permettere ai sanitari di liberare i polmoni dell’uomo dall’acqua che aveva bevuto. Portato in ospedale, lo stesso veniva dimesso poco dopo.

SIRACUSA – LA POLIZIA DI STATO PRESENTA LA NUOVA APPLICAZIONE YOUPOL ED IN ANTEPRIMA IL CORTOMETRAGGIO “LUCE”  

 incontro-youpolSiracusa, 16 maggio 2018 – Questa mattina, presso la biblioteca del Liceo Scientifico Corbino di Siracusa, si è tenuta una conferenza stampa di presentazione dell’applicazione della Polizia di Stato YouPol. Nell’occasione è stato presentato in anteprima il cortometraggio “Luce”, prodotto dal Commissariato di P.S. di Noto, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani sul fenomeno del bullismo.

A suddetto incontro, oltre al personale dell’Ufficio per la Comunicazione della Questura di Siracusa, hanno partecipato il Capo di Gabinetto della Questura di Siracusa, Dr. Calafiore, il Dirigente delle Volanti, Dr. Bandiera, il Dirigente del Commissariato di P.S. di Noto, Dr. Arena, il Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico Corbino, D.ssa Fronte, il Consiglio d’Istituto ed una folta rappresentanza degli studenti.

Pertanto da oggi sarà attiva, anche a Siracusa, YouPol, la nuova App della Polizia di Stato, scaricabile direttamente sullo smartphone da Apple Store e Play Store, che consente di inviare segnalazioni alla sala operativa della Questura, anche in via anonima, se si è testimone o si è venuto a conoscenza di episodi di bullismo o traffico di stupefacenti.

YouPol nasce per consentire ad ogni cittadino, giovane e meno giovane, di concorrere al miglioramento della vivibilità del territorio e della qualità della vita, perchè abbiamo bisogno di cittadini sempre più consapevoli e che si facciano partecipi del sistema sicurezza.

La Polizia di Stato, da sempre impegnata nella formazione civica dei ragazzi, con YouPol desidera coinvolgere gli adolescenti e responsabilizzarli sul rifiuto del consumo della droga e di ogni forma di violenza, realtà che troppo spesso restano sommerse e che sono fonte di emarginazione e grande sofferenza.

L’utente avrà anche la possibilità di effettuare una chiamata di emergenza, utilizzando un pulsante ben visibile di colore rosso, alla sala operativa della provincia nella quale si trova.

Dati alla mano, dall’avvio del progetto ad oggi, i download effettuati sono stati più di 118.000, le segnalazioni per casi di bullismo 1152, quelle per uso di sostanze stupefacenti 2132, per un totale di circa 3283 segnalazioni giunte in Questura solo attraverso l’uso di YouPol.

Infine nell’ambito del progetto di educazione alla legalità portato avanti dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Noto, il Dirigente, Paolo Arena, unitamente al personale di Polizia e agli studenti del I° Istituto di Istruzione Superiore Matteo Raeli, ha proposto e realizzato un cortometraggio sul fenomeno del bullismo. Il cortometraggio racconta la storia di un ragazzo e di una ragazza, giovani studenti che frequentano la stessa classe di un Istituto Superiore. Tra loro nasce una simpatia ostacolata da un gruppo di bulli che espone al pubblico ludibrio la loro storia d’amore.

L’inaspettato attacco alla delicatezza e alla bellezza del legame sentimentale che stava nascendo, ha creato nella coppia uno stato di profonda frustrazione. Ma l’intervento di un Funzionario di Polizia che parla di bullismo e delle devastanti conseguenze, restituisce nuova speranza. Grazie alle parole del poliziotto la ragazza comprende, in un momento di smarrimento e disperazione, che avrebbe potuto portarla ad un gesto estremo, quale sia la scelta più giusta da prendere. Il cortometraggio ha come titolo “LUCE” ed il motivo è facilmente intuibile e viene svelato al termine del cortometraggio: “Esiste un momento nella vita di tutti noi in cui uno spiraglio di LUCE entra e cambia il modo di affrontare le cose, cambiando la prospettiva.  

Il cortometraggio, che ambisce ad essere uno strumento di sensibilizzazione su di una problematica sempre più seria e preoccupante, verrà proiettato per la prima volta a Noto in occasione dell’infiorata 2018 nei giorni 19 e 20 maggio prossimi

SIRACUSA: LA GUARDIA DI FINANZA SEQUESTRA BENI PER OLTRE 260.000 EURO – DENUNCIATO TITOLARE DITTA OPERANTE NEL SETTORE DELL’EDILIZIA.  

 imagesSiracusa, 16 maggio 2018 – La Guardia di Finanza di Siracusa, su delega della Procura della Repubblica, ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo sui beni e sui conti di una società, operante nel settore del trattamento e rivestimento dei metalli. L’attività, che trae origine dal controllo automatizzato della dichiarazione dei redditi effettuato dall’Agenzia delle Entrate di Siracusa, ha evidenziato delle irregolarità consistenti nell’omesso versamento dell’IVA dovuta all’Erario, per l’anno di imposta 2015, per un importo di oltre 260.000 euro.  La Procura della Repubblica aretusea, avuta la cognizione del fatto reato, delegava la Compagnia di Siracusa ad eseguire specifiche attività finalizzate al riscontro di eventuali ed ulteriori violazioni di rilevanza penale ed alla proposta per l’adozione di misure cautelari reali.  L’attività delegata alla Guardia di Finanza, a seguito di un’accurata analisi documentale in riscontro alle risultanze delle Banche dati in uso al Corpo, permetteva di segnalare alla Autorità Giudiziaria il rappresentante legale, Ducoli Armando, per l’omesso versamento dell’IVA dovuta.  Il Procuratore della Repubblica, dott. Francesco Paolo Giordano, che ha coordinato le indagini, ed il Sostituto procuratore, dott. Davide Lucignani che le ha dirette, hanno richiesto al G.I.P. di Siracusa, dott. Giuseppe Tripi, sulla base delle modifiche introdotte dal Decreto legislativo n. 158/2015 che ha innalzato la soglia di punibilità dell’articolo 10 ter del Decreto legislativo n. 74 /2000, con conseguente depenalizzazione delle omissioni per importi inferiori alle nuove soglia di punibilità, l’emissione del provvedimento di sequestro preventivo, per un valore complessivo di oltre 260.000 euro, che è stato ottenuto ed eseguito sui beni e sui conti dell’indagato. L’attività della Guardia di Finanza si pone a tutela della sana imprenditoria al fine di prevenire e reprimere ogni condotta illecita che possa danneggiare il sistema economico e l’affermazione del principio di equità fiscale.

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


9 − due =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top