Siracusa -Invece di restare ai domiciliari passa il temp al Pub: In carcere. Priolo – Donna riconosce nel web il suo rapinatore e lo fa arrestare. Augusta- I Carabinieri intervengono sul territorio colpito da maltempo Reviewed by Momizat on .                                                            ERA IN UN PUB DI ORTIGIA INVECE CHE AI DOMICILIARI NELLA PROPRIA ABITAZIONE: ARRESTATO DAI CARABINIER                                                            ERA IN UN PUB DI ORTIGIA INVECE CHE AI DOMICILIARI NELLA PROPRIA ABITAZIONE: ARRESTATO DAI CARABINIER Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Siracusa -Invece di restare ai domiciliari passa il temp al Pub: In carcere. Priolo – Donna riconosce nel web il suo rapinatore e lo fa arrestare. Augusta- I Carabinieri intervengono sul territorio colpito da maltempo

Siracusa -Invece di restare ai domiciliari passa il temp al Pub: In carcere. Priolo – Donna riconosce nel web il suo rapinatore e lo fa arrestare. Augusta- I Carabinieri intervengono sul territorio colpito da maltempo

                                                           ERA IN UN PUB DI ORTIGIA INVECE CHE AI DOMICILIARI NELLA PROPRIA ABITAZIONE: ARRESTATO DAI CARABINIERI. 

Vincenzo Scalzo

Vincenzo Scalzo

Siracusa, 11 novembre 2017 – Nell’arco della nottata, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Vincenzo Scalzo, 31 anni, disoccupato siracusano e pregiudicato, per evasione dagli arresti domiciliari.  Lo stesso era stato sottoposto a tale misura restrittiva nel giugno del 2017 per associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Alle 4 di oggi, durante normale un controllo agli arrestati domiciliari della città, lo Scalzo, non è stato trovato in casa e pertanto sono immediatamente iniziate le ricerche dell’evaso. Grazie ad un immediato scambio informativo con gli altri Reparti dell’Arma insistenti sul territorio, lo stesso è stato rintracciato pochi minuti dopo all’interno di un Pub di Ortigia, intento a trascorrere la serata con alcuni suoi conoscenti e dichiarato in stato di arresto.  Condotto presso i locali della Compagnia Carabinieri per le formalità di rito, l’arrestato è stato poi condotto presso il carcere “Cavadonna” così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa. 

PRIOLO GARGALLO (SR).  RICONOSCE E DENUNCIA GRAZIE AD UNA FOTO ONLINE L’AUTORE DELLA RAPINA SUBITA: FERMATO DAI CARABINIERI.

 

Rosario Parentignoti

Rosario Parentignoti

Priolo, 11 novembre 2017 – Aveva subito una rapina nella notte del 2 novembre scorso  presso la proprio abitazione di Città Giardino, durante la quale sotto minaccia di un’aggressione fisica, una 59 enne siracusana era stata costretta a consegnare al rapinatore, il proprio telefono cellulare, alcuni gioielli in oro del valore di 1500 euro e una somma contante per il valore di 350 euro. La vittima del reato aveva immediatamente denunciato il fatto ai Carabinieri ed aveva fornito una sommaria descrizione fisica del malfattore senza però riuscire ad identificarlo con certezza dato il forte shock e paura. Erano iniziate così le indagini dei militari dell’Arma per rintracciare il soggetto ed assicurarlo alla giustizia.

Nel frattempo, alle prime luci dell’alba del 7 novembre, i Carabinieri avevano tratto in arresto due soggetti Rosario Parentignoti, 33 anni, disoccupato avolese e pregiudicato e Alì Omar, 27 anni, disoccupato siracusano con precedenti di polizia, per due episodi di tentato furto ai danni del palazzetto dello sport di Priolo e di un distributore di carburante della zona, sottoponendoli agli arresti domiciliari. Ebbene, proprio grazie ad una foto del Parentignoti, divulgata da un testata giornalistica locale online, che la vittima della rapina del 2 novembre, è riuscita a identificare con certezza l’autore del reato e l’ha immediatamente denunciato ai Carabinieri. Effettuati vari riscontri investigativi che hanno determinato un quadro indiziario molto grave a carico Parentignoti Rosario, i Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo, hanno eseguito il fermo dello stesso e lo hanno condotto presso il carcere “Cavadonna” così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa. Nella giornata di ieri, infine, la misura cautelare è stata convalidata dal Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Siracusa.    

                                                                                                                      NUMEROSI INTERVENTI DEI CARABINIERI IN PROVINCIA A CAUSA DEL MAL TEMPO. 

augusta-rotonda-di-ingresso-repertorioAugusta, 11 novembre 2017  – Numerosi interventi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa che dalle prime ore della mattinata sono stati impegnati soprattutto per far fronte ai disagi alla circolazione stradale in cui sono incorsi i cittadini della provincia a causa del forte temporale che ha interessato tutto il territorio da sud a nord. I Carabinieri stanno garantendo servizi di viabilità e soccorso agli utenti della strada, alcuni dei quali sorpresi dai forti acquazzoni, in particolare ad Augusta dove l’acqua ha superato i 40 centimetri in alcune strade di accesso alla città rendendo ulteriormente difficile la viabilità tanto che il sindaco ha emesso un’ordinanza di chiusura delle scuole.

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15441

Leave a Comment


× sei = 12

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top