Siracusa – Intercettati 30 kg di novellame pesce spada Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_85650" align="alignright" width="207"] Le sacche contenenti il pesce sequestrato[/caption]   SEQUESTRATI 16 ESEMPLARI DI PESCE SPADA SOT [caption id="attachment_85650" align="alignright" width="207"] Le sacche contenenti il pesce sequestrato[/caption]   SEQUESTRATI 16 ESEMPLARI DI PESCE SPADA SOT Rating: 0
You Are Here: Home » Ambiente » Siracusa – Intercettati 30 kg di novellame pesce spada

Siracusa – Intercettati 30 kg di novellame pesce spada

Le sacche contenenti il pesce sequestrato

Le sacche contenenti il pesce sequestrato

  SEQUESTRATI 16 ESEMPLARI DI PESCE SPADA SOTTOMISURA. ELEVATA SANZIONE AMMINISTRATIVA DI DIECIMILA EURO   

il pesce novellame sequestrato dalla GC

il pesce novellame sequestrato dalla GC

Siracusa, 3 novembre 2017 – Nella giornata odierna personale della Capitaneria di Porto di Siracusa, nel corso di controlli mirati all’individuazione di attività di pesca illecita di novellame di pesce spada, ha provveduto a sequestrare n. 16 esemplari di pesce spada di taglia inferiore a quella consentita dalla normativa vigente, per un peso complessivo di  30 chilogrammi.

L’operazione, organizzata con cura da parte del personale operante, è scattata a seguito di un’attività investigativa che ha condotto al controllo di un’unità da diporto al termine delle operazioni di ormeggio presso il Porticciolo di Ognina.  Ispezionata l’unità non si riscontrava la presenza di pescato, ma il comportamento dei soggetti a bordo insospettiva i militari, i quali procedevano ad effettuare degli ulteriori sopralluoghi nelle zone attigue al porticciolo. Questo conduceva al rinvenimento di quattro sacche adagiate sulla scogliera, contenenti complessivamente ben 16 esemplari di pesce spada sottomisura (per un peso complessivo di Kg. 30) e all’identificazione di un soggetto che stazionava tra le sterpaglie adiacenti la scogliera, con atteggiamento sospetto. Accompagnato il trasgressore presso gli uffici della Capitaneria di Porto, si provvedeva ad elevare a suo carico un processo verbale amministrativo di euro 10.000 nonché a sequestrare il prodotto ittico illecitamente detenuto che, giudicato idoneo al consumo umano da parte di personale veterinario dell’ASP n. 8 di Siracusa, è stato devoluto in beneficienza alla Parrocchia del Pantheon di Siracusa. La vicenda induce a riflettere sul non rispetto dell’ambiente marino da parte di molti pescatori.

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15441

Leave a Comment


6 × = quaranta otto

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top