Siracusa – Il Vermexio all’ultima crisi: L’assessore Scrofani si dimette dopo avere lasciato il centrosinistra. Al seguito anche l’assessora Spadaro! Così il sindaco perde di 6 consiglieri. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_88393" align="alignleft" width="300"] Gli assessori (ex) Gianluca Scrofani e Silvia Spadaro[/caption]   (Gregorio Valvo)Siracusa, 29 gen [caption id="attachment_88393" align="alignleft" width="300"] Gli assessori (ex) Gianluca Scrofani e Silvia Spadaro[/caption]   (Gregorio Valvo)Siracusa, 29 gen Rating: 0
You Are Here: Home » EDITORIALE » Siracusa – Il Vermexio all’ultima crisi: L’assessore Scrofani si dimette dopo avere lasciato il centrosinistra. Al seguito anche l’assessora Spadaro! Così il sindaco perde di 6 consiglieri.

Siracusa – Il Vermexio all’ultima crisi: L’assessore Scrofani si dimette dopo avere lasciato il centrosinistra. Al seguito anche l’assessora Spadaro! Così il sindaco perde di 6 consiglieri.

Gli assessori (ex) Gianluca Scrofani e Silvia Spadaro

Gli assessori (ex) Gianluca Scrofani e Silvia Spadaro

  (Gregorio Valvo)Siracusa, 29 gennaio 2018 – L’assessore Gianluca Scrofani si tira fuori dai “Centristi” di Casini e dalla Giunta di Giancarlo Garozzo  in un sol colpo. Aperta  la crisi al Vermexio poiché con  la venuta meno del gruppo consiliare dei  sei ex centristi  che sostenevano l’amministrazione ( Rabbito, Malignaggi, Impallomeni, Catera, Spuria, Trimarchi)  diventano problemi di grosso taglio per  il sindaco Garozzo. Se ai sei  di Scrofani si sommano gli almeno tre oppositori di altri gruppi o del misto all’amministrazione viene meno il sostegno di una decina di consiglieri.  E’ immaginabile  che insieme alle dimissioni dell’assessore al Bilancio anche l’assessora al Commercio Silvia Spadaro  presenterà le sue  per coerenza del  gruppo che lo scorso anno l’aveva  proposta.  Prima della formalizzazione dell’atto di ripensamento (che avverrà probabilmente martedì mattina) L’assessore dimissionario, nonché leader del gruppo, ha inviato una email al sindaco per comunicare  il suo “percorso difficile, travagliato, doloroso ma anche emozionante nel pensare all’impegno degli ultimi tre anni e mezzo e a quanto siamo riusciti a produrre per la nostra città”  percorso non più possibile considerato che ” alla luce delle mie scelte personali che non mi collocano più nell’alveo del centrosinistra. Sarebbe incoerente dunque mantenere una posizione.”  Quindi,  Scrofani e i suoi chiudono la porta  al centrosinistra aprendo al centrodestra, da dove provenivano. Come no0n pensare che la nuova stagione politica che il Vermexio  inaugurerà a giugno sarà all’insegna  di un tutti a casa per il centrosinistra tutto, mentre le porte saranno disponibili ad essere aperte solamente da esponenti del centrodestra e al massimo dei grillini? Intanto sarà da osservare come il sindaco ricomporrà la nuova giunta  considerate anche le tensioni interne che si levano dal suo partito per i suoi comportamenti troppo renziani protesi ad annichilire altre aree non…  faraonicamente piegate?   

COMUNICATO DI GIANLUCA SCROFANI

(CS)Siracusa, 29 gennaio 2018 - Ho scelto di non candidarmi alle elezioni nazionali 2018, nonostante l’invito del partito che ringrazio, ma Il quadro poco rassicurante entro il quale la nuova compagine centrista tende rappresenta, a mio avviso, un progetto nato debole. L’area moderata ha scelto di dividersi ancora a proprio svantaggio, limitando la propria forza elettorale e politica. La prospettiva molto reale di confluire domani all’interno del Partito Democratico, come temo, snaturerà il progetto di un centro libero e forte che aveva ispirato la mia scelta, la mia adesione e quella di tanti amici. Ritengo di non proseguire il mio cammino nel percorso intrapreso dai Centristi nel progetto di Civica Popolare,  rassegnando le mie dimissioni dalla carica di Segretario Provinciale dei Centristi. Continuerò insieme ai consiglieri e agli amici della provincia di Siracusa alla costruzione di un area moderata che punti ad essere riferimento politico ed elettorale.

LETTERA DI DIMISSIONI INVIATA AL SINDACO GAROZZO

Caro Giancarlo,

non ti sarà difficile comprendere che la decisione che ti comunico è frutto di un percorso difficile, travagliato, doloroso ma anche emozionante nel pensare all’impegno degli ultimi tre anni e mezzo e a quanto siamo riusciti a produrre per la nostra città. Ovvio però che la corretta e la coerenza che, spero, mi hanno sempre contraddistinto mi impongono di rassegnare le mie dimissioni dalla giunta che tu guidi alla luce delle mie scelte personali che non mi collocano più nell’alveo del centrosinistra. Sarebbe incoerente dunque mantenere una posizione. Questa esperienza mi lascia un patrimonio straordinario. Io, arrivato a palazzo Vermexio per gestire un dissesto finanziario praticamente inevitabile, ho lavorato con te e gli altri componenti della giunta fino a ribaltare la situazione nella logica di un risanamento, impopolare all’inizio, ma che adesso da frutti importanti.

Tante manovre correttive, ma anche l’accanimento con cui siamo riusciti a salvare importanti finanziamenti da quello relativo al porto, uno dei fiori all’occhiello della nostra città, per arrivare a quello per il rifacimento di via Crispi mi fanno uscire a testa alta da questa esperienza amministrativa, soprattutto rispetto alla mia coscienza nella consapevolezza di aver amministrato in periodo difficile ma con tutta la passione e la dedizione. Con il massimo del mio impegno.  Tanto è stato fatto e tanto lascio in dote per cui l’area moderata che rappresento sosterrà, da qui alla fine di questa sindacatura, senza pregiudizi, i provvedimenti che riterrà validi. Ma ho anche bisogno di lavorare serenamente e senza vincoli rispetto alla costruzione dell’area moderata. Grazie per la fiducia che mi hai attribuito. Grazie a tutti i colleghi della giunta comunale con cui ho lavorato in questi anni in un cammino che ci ha visto impegnati tra mille difficoltà ma per il bene della città. Grazie al segretario comunale, ai dirigenti e dipendenti comunali, straordinaria risorsa, in particolar modo quelli con cui ho lavorato per ragioni di rubrica. Con loro condivido ogni successo, con loro mi scuso per ogni mia mancanza.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16007

Leave a Comment


+ otto = 10

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top