Siracusa – Il sindaco regala la spiaggetta Calarossa: sarà un solarium con bar e altro. Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_87662" align="alignleft" width="300"] La spiaggetta di Calarossa[/caption] (GV)Siracusa, 4 gennaio 2018 - Anche l'associazione SOS Sir   [caption id="attachment_87662" align="alignleft" width="300"] La spiaggetta di Calarossa[/caption] (GV)Siracusa, 4 gennaio 2018 - Anche l'associazione SOS Sir Rating: 0
You Are Here: Home » SOCIETA' » Siracusa – Il sindaco regala la spiaggetta Calarossa: sarà un solarium con bar e altro.

Siracusa – Il sindaco regala la spiaggetta Calarossa: sarà un solarium con bar e altro.

 

La spiagetta di Calarossa

La spiaggetta di Calarossa

(GV)Siracusa, 4 gennaio 2018 – Anche l’associazione SOS Siracusa comincia a rendersi conto che l’amministrazione regala a suo piacimento spazi che appartengono alla collettività siracusana. Gli ambientalisti di SOS  non hanno mai considerato spazi dei siracusani i tanti assegnati a somme ridicole come dehors a sostegno di pizzerie e bar. Alzano la voce – giustamente – per ilo regalo fatto ad una ditta privata di  un tratto di costa marittima all’interno della fascia urbana di Ortigia: la spiaggetta di Calarossa. Un privato per la ultra modica cifra di 3.500 (totale e tutto compreso)   avrebbe ottenuto dal sindaco Garozzo la concessione ad installare un solarium nel mare antistante la spiaggia Calarossa. La passata stagione  l’amministrazione comunale aveva fatto prove tecniche assegnando la stessa zona a gestori privati. I residenti della zona che si trova nella fascia centrale di Ortigia, avevano protestato lungamente e in apparenza sembrava che la battaglia ambientale e sociale avesse sortito l’effetto di far riflettere gli amministratori. Ma , i fatti dimostrano che si trattava solo di strategia probabilmente per favorire altri richiedenti quel tipo  di concessione. L’associazione SOS  ha infatti scoperto che l’8 di agosto dello scorso anno l’atto era stato scritto e sottoscritto presso gli uffici  competenti della Regione  che traslavano al sindaco Comune di Siracusa (Ufficio territoriale speciale per Ortigia)  le competenze sul tratto di mare Calarossa che si trova nel lungo mare di levante.  “Come coordinamento di associazioni -Scrive SOS Siracusa –  ci opporremo in ogni sede e con ogni mezzo tecnico legale affinché tutto ciò non accada”. Sarà vero? Il dubbio è d’obbligo poiché  non sono pochi a simpatizzare per l’amministrazione Garozzo  e nel contempo essere componenti del coordinamento di SOS  che ritiene di agire nell’interesse della collettività aretusea.        

 

 

                                                                                              

                                                                                                                                                                               ALTRO GIRO, ALTRA COSTA!

 26230822_1793758303982217_2858007794543122422_n26219374_1793758073982240_5493248041960248668_n(*CS)Siracusa, 4 gennaio 2018 – Dopo la farsa sul progetto Elemata della Pillirina al quale si è sempre ritenuto estraneo nonostante fosse già stato depositato da quasi un anno presso gli uffici competenti, il Sindaco Giancarlo Garozzo e la sua amministrazione sembrano perseverare lungo la via della privatizzazione della costa.

E così nonostante cittadini e associazioni, residenti e anche turisti si siano schierati contro la possibilità di privatizzare la spiaggetta simbolo di Ortigia “Calarossa”, ecco spuntare la concessione datata agosto 2017 che lo stesso sindaco ha richiesto a proprio nome e cognome.

Così da aprile a ottobre 2018 e fino al 2020 per un ridicolo canone di circa 3.500 € totali, quella che è la principale spiaggetta pubblica di Ortigia verrà stuprata dall’ennesimo e inopportuno solarium.

Siamo d’accordo ai solarium pubblici che tante zone hanno rivalutato (vedi Borgata, Due Frati, Piliceddi, Forte Vigliena) ma troviamo altresì assurdo continuare a privatizzare luoghi che da soli attirano turisti da ogni dove e fanno parlare di Siracusa nel mondo con viste e scatti fotografici mozzafiato.

Come coordinamento di associazioni ci opporremo in ogni sede e con ogni mezzo tecnico legale affinché tutto ciò non accada. Facciamo seguito alle azioni fin qui portate avanti dai comitati come Ortigia Sostenibile e chiediamo ad ogni cittadino di unirsi alla protesta secondo coscienza, prima che sia troppo tardi. Dispiace che chi si è sempre professato a favore della tutela e rivalutazione del proprio territorio, arrivi alla fine della propria legislatura con scelte e risultati totalmente opposti a quelli fin qui manifestati.

*SOS SIRACUSA

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


+ 7 = quindici

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top