Siracusa – Il PD, Moschella e liste collegate costretti a sperare nel ritiro di Garozzo. Reale ha fatto il pieno di liste- Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_91149" align="alignleft" width="300"] Garozzo, Moschella, Troia[/caption] (Gregorio Valvo) Siracusa, 21 aprile 2018 - La coalizione di s [caption id="attachment_91149" align="alignleft" width="300"] Garozzo, Moschella, Troia[/caption] (Gregorio Valvo) Siracusa, 21 aprile 2018 - La coalizione di s Rating: 0
You Are Here: Home » Politica » Siracusa – Il PD, Moschella e liste collegate costretti a sperare nel ritiro di Garozzo. Reale ha fatto il pieno di liste-

Siracusa – Il PD, Moschella e liste collegate costretti a sperare nel ritiro di Garozzo. Reale ha fatto il pieno di liste-

Garozzo, Moschella, Troia

Garozzo, Moschella, Troia

(Gregorio Valvo) Siracusa, 21 aprile 2018 - La coalizione di sostegno di Paolo Ezechia Reale ha incassata altre 4 liste provenienti da destra: avendo superato le 10 liste è diventata una vera corazzata da combattimento elettorale che fa paura agli altri che rischiano in alcuni casi al limite del …patetico. Il Pd ha perso in sostanza il suo candidato Fabio  Moschella che oggi corre non si capisce per conto di chi se non della sua lista Siracusa Futura sostenuta da altre due, forse tre. Non è normale che un partito come il PD si trovi a dover sostenere un candidato  proprio - voluto da tutte le correnti – che invece di accettare ha scelto di diventare un candidato civico. Ma ormai il Pd è allo sbando e non riesce a connettersi con le regole della politica vera e non da villaggio. Moschella ed altri hanno iniziato a dialogare con il sindaco uscente Garozzo, sperando nella sua disponibilità ad non ripresentare la sua candidatura e magari  appoggiarlo. Se ci riuscirà si saprà al massimo tra qualche giorno, poiché il primo cittadino  in  questi giorni si trova in riflessione  insieme ai suoi amici e compagni di sempre. Competere con la corazzata Reale oggi è diventato oltremodo difficile al punto che non tutti si sentono in grado di accettare la sfida. Il fronte  politico che s’intravvede, considera da una parte il Centrosinistra di Moschella, solo se sostenuto dai renziani del Vermexio, dall’altra la coalizione granitica di Ezechia Reale. Il Pd aretuseo , così come le liste apparentate, sono guidate oltre che dal candidato sindaco  Moschella, dall’ex assessora Troia e dall’on. Giovanni Cafeo, una squadra efficiente che ogni giorno produce incontri alla ricerca di adesioni.  Il resto dei candidati solitari potranno in tale situazione  sperare solamente di superare i 3.500 voti, sperando che bastino per  far scattare un consigliere comunale (leggasi il candidato sindaco). Ecco perché è da considerare assai probabile il ritiro di Garozzo dalla competizione elettorale prossima. A nessun politico di professione piace far registrare una figuraccia elettorale a suo danno.  

DICHIARAZIONE FABIO MOSCHELLA
Giancarlo Garrozzo può considerare già messa la mia firma in calce all’impegno solenne a rifiutare voti di corrotti e mafiosi che propone a tutti i candidati a sindaco di Siracusa. Non esito a farlo sebbene non abbia mai avuto il timore di ricevere quel genere di sostegno elettorale e avendo anzi dato per scontato di essere contrastato da questi personaggi.
Ma sono anche convinto che l’onestà personale del sindaco sia una condizione necessaria ma non sufficiente. Per questo è mia intenzione assumere davanti ai siracusani un altro impegno: quello di combattere i corrotti, i corruttori, i mafiosi e i criminali in genere. Il sindaco può fare molto sul fronte della lotta per la legalità e per la difesa dei cittadini onesti, e io intendo caratterizzare la mia candidatura in questo senso.

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


sette + 6 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top