Siracusa – Il Consigliere Sorbello pretende la ricollocazione in aula del Crocefisso. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_90503" align="alignleft" width="300"] Consiglio Comunale di Siracusa[/caption] IL CROCIFISSO NELL’AULA CONSILIARE    (CS) Siracusa, 31 m [caption id="attachment_90503" align="alignleft" width="300"] Consiglio Comunale di Siracusa[/caption] IL CROCIFISSO NELL’AULA CONSILIARE    (CS) Siracusa, 31 m Rating: 0
You Are Here: Home » Comunicati stampa » Siracusa – Il Consigliere Sorbello pretende la ricollocazione in aula del Crocefisso.

Siracusa – Il Consigliere Sorbello pretende la ricollocazione in aula del Crocefisso.

Consiglio Comunale di Siracusa

Consiglio Comunale di Siracusa

IL CROCIFISSO NELL’AULA CONSILIARE

   (CS) Siracusa, 31 marzo 2018 – Il consigliere comunale di Progetto Siracusa Salvo Sorbello ha rivolto un’interrogazione all’assessore comunale ai rapporti col consiglio comunale per conoscere i motivi che impediscono di ricollocare il Crocefisso nell’aula consiliare. “Ho chiesto più volte – scrive Sorbello che è anche consigliere nazionale dell’Associazione dei Comuni italiani -  di rimettere il Crocifisso dove è sempre stato e da dove è stato provvisoriamente tolto per procedere a lavori di ristrutturazione dell’aula. Fino ad oggi, però, non ho ottenuto alcuna risposta. Proprio in questi giorni mi è capitato di guardare delle foto di vecchie sedute consiliari, anche di periodi in cui la contrapposizione ideologica era molto forte, ed in tutte era presente il Crocifisso, senza che a nessuno sia mai venuto in mente di chiederne la rimozione.  Peraltro è tutt’oggi presente in quasi tutte le aule consiliari dei Comuni italiani.

Il Crocifisso – prosegue Salvo Sorbello – fa parte della storia, della tradizione culturale della nostra patria, è un simbolo della nostra identità, aperta al dialogo; non minaccia certo i principi di laicità e non mette in discussione i diritti di alcuno. Rappresenta invece tutti i valori su cui si fonda la nostra civiltà occidentale, che sono fondati sulla pace, sulla giustizia, sulla solidarietà. Anche la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo ha considerato il Crocifisso come espressione dell’identità culturale e religiosa dei Paesi di tradizione cristiana. 

La scelta di ricollocare il Crocifisso nell’aula del Vermexio – conclude Salvo Sorbello – è inoltre in piena consonanza con la storia millenaria di Siracusa, che è una storia con una profonda anima cristiana, testimoniata da Santa Lucia e dalle Lacrime della Madonnina”.

* Salvo Sorbello  Consigliere Comunali

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16806

Leave a Comment


− tre = 2

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top