Siracusa – Il centrodestra marcia in ordine sparso e c’è addirittura chi vuole primarie impossibili. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_88787" align="alignleft" width="300"] Il centrodestra di ieri, oggi e ...[/caption]  (Gregorio Valvo)Siracusa, 9 febbraio 2018 - Il cent [caption id="attachment_88787" align="alignleft" width="300"] Il centrodestra di ieri, oggi e ...[/caption]  (Gregorio Valvo)Siracusa, 9 febbraio 2018 - Il cent Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Siracusa – Il centrodestra marcia in ordine sparso e c’è addirittura chi vuole primarie impossibili.

Siracusa – Il centrodestra marcia in ordine sparso e c’è addirittura chi vuole primarie impossibili.

Il centrodestra di ieri, oggi e ...

Il centrodestra di ieri, oggi e …

 (Gregorio Valvo)Siracusa, 9 febbraio 2018 - Il centrodestra siracusano ancor prima di partire verso le elezioni amministrative  si divide in cento rivoli, quasi facesse prove tecniche di come perdere una campagna elettorale quasi già vinta. Ogni movimento che pensa di far parte dello schieramento si comporta come se fosse stato deciso che tutti hanno pari dignità senza dimostrare perchè. Insomma, in queste settimane si contano riunioni in ogni dove per decidere  cose che mai saranno accettate da chi non è presente alla riunione di turno, quasi a fargliene un torto che vale la penalizzazione del tipo ” voi non c’eravate  e pertanto si fa come noi abbiamo deciso. Si sente parlare di comunicati che pochi hanno avuto il piacere di leggere, anche perchè in questi gruppuscoli  si usa solitamente  stilare documenti e affidarli al primo dei presenti che afferma di possedere  un paio di indirizzi email di giornali locali. Il comunicato che avrebbe suscitato più discussione e qualche perplessità parrebbe essere quello dove qualche rappresentante di movimento dell’ultim’ora  chiederebbe in modo imperativo di indire le primarie del  cosiddetto centrodestra siracusano. Chi avanza la richiesta ( fanno il nome di un ex assessore di Forza Italia, Ciccio Midolo, oggi  indicato come esponente della Lega ) delle primaria sembra non sapere che in effetti nessuno del centrodestra ( non solo a Siracusa) si è mai cimentato nell’invenzione devastante del PD, ossia le primarie. Siamo pronti a scommettere che anche stavolta la richiesta resterà  inevasa  poiché la scelta del candidato sindaco avverrà come al solito valutando il personaggio che si propone attraverso le potenzialità possedute, le capacità di gestire il ruolo e il gradimento possibile degli alleati da chiamare al tavolo. Chi vuole le primarie nel centrodestra, addirittura stilando un documento in tal senso, mostra di essere semplicemente un praticante della politica non ancora iscritto all’ordine dei politici locali. Avere una idea che favorisca il proprio candidato  spesso porta  all’isolamento proprio del prescelto improvvisato. Anziché procedere attraverso parziali adunanze di gruppuscoli, e imporre agli altri che le proprie decisioni, il centrodestra aretuseo farebbe bene a confrontarsi seriamente adunando i suoi stati generali e da quel punto avviare il dibattito senza la presunzione che debbono essere gli altri a cedere sulle proposte, altrimenti …” ci mettiamo di traverso a costo di favorire  il candidato dei 5 stelle.” Chi usa il ricatto in politica ha già perso. La vittoria è quasi sempre di chi trova più consensi attraverso il coinvolgimento e la condivisione dei programmi. Fino ad oggi non esiste a Siracusa una vera formazione   di centrodestra, pertanto, nessuno che comprende le dinamiche della politica locale può illudersi che domani le cose possano mutare. Scommettiamo che a maggio scenderanno in campo non meno di due formazioni con richiamo ai partiti tradizionali del centro e della destra. Il risultato finale potrebbe portare ad abbassare le possibilità di chi intende raggiungere il necessario 40 per cento per aggiudicare la vittoria. E se il partito di Zito riuscisse ad avere quel quorum, anche con un candidato che non è mai stato in consiglio comunale?  Una nota di Fratelli D’Italia ( il documento lo pubblichiamo di seguito) riesce a rendere l’idea di  come sia difficile, scegliere e parlare per conto del centrodestra unito. Peccato che anche un navigato come Fabio Granata abbia frequentato così tanto il centrosinistra da avere scordato come si usa nella formazione che lo ha sempre fatto eleggere anche senza voti. Alle prossime amministrative in consiglio comunale entreranno solamente 32 elementi ( non più 40), quindi, gli eletti dovranno avere un peso elettorale  proprio e di lista di oltre 3.500 voti. Chi possiede questo patrimonio per far scattare  consiglieri?      

Siracusa, Precisazione di Fratelli d’Italia sul sedicente documento congiunto del centrodestra. 

(CS)Siracusa, 8 febbraio 2018 -  L’avv. Giuseppe Napoli commissario provinciale di Fratelli d’Italia in merito al comunicato stampa divulgato in data odierna e ripreso da diverse testate su un incontro tra rappresentanti, di partiti e movimenti, del centrodestra siracusano precisa quanto segue. Si è trattato di un incontro informale ed interlocutorio nel quale si è tenuto un primissimo e cordiale confronto tra alcuni dei soggetti che formalmente rappresentano la coalizione del centrodestra cosi come si presenta alle prossime elezioni del 4 marzo. Da parte di Fratelli d’Italia non è stato sottoscritto alcun documento ufficiale. E’ fatto noto da tempo che Giorgia Meloni ed il nostro partito abbiano sempre chiesto per la selezione dei candidati di coalizione di ogni livello, l’indizione di consultazioni primarie. Ma la priorità di Fratelli d’Italia è l’unità di un centrodestra fondata sulla condivisione di valori e programmi, quest’ultimi non ancora concordati in merito alle future amministrative del capoluogo o degli altri comuni della provincia interessati, ed in particolare su scelte di campo chiare e alternative al centrosinistra fugando ogni eventuale ombra di inciuci cosi come espresso dal nostro Presidente Nazionale Giorgia Meloni.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


cinque + = 9

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top