Siracusa – I volontari di Save Villa Reimann rinnovano l’impegno diretto a sollecitare il Comune per il recupero del lascito Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_77277" align="alignleft" width="300"] Il Monumento funebre di Christiane Reimann [/caption] (*CS)Siracusa, 13 aprile 2017 - Save Villa   [caption id="attachment_77277" align="alignleft" width="300"] Il Monumento funebre di Christiane Reimann [/caption] (*CS)Siracusa, 13 aprile 2017 - Save Villa Rating: 0
You Are Here: Home » Cultura » Siracusa – I volontari di Save Villa Reimann rinnovano l’impegno diretto a sollecitare il Comune per il recupero del lascito

Siracusa – I volontari di Save Villa Reimann rinnovano l’impegno diretto a sollecitare il Comune per il recupero del lascito

 

Il Monumento funebre di

Il Monumento funebre di Christiane Reimann 

(*CS)Siracusa, 13 aprile 2017 – Save Villa Reimann ieri, nella ricorrenza dell’anniversario della scomparsa di Christiane Reimann, le ha reso omaggio davanti al monumento funebre nel Cimitero di Siracusa, rinnovando l’impegno a proseguire il percorso volto al raggiungimento del pieno rispetto delle sue ultime volontà.

E’ un cammino che viene portato avanti con spirito volontaristico e che ha consentito di far rinascere un interesse culturale attorno a Villa Reimann e nel contempo ha posto davanti agli occhi della Città e dei suoi Amministratori il forte degrado con cui è tenuto l’intero patrimonio donatoci.

Save Villa Reimann ha avuto modo con i suoi volontari di prendersi cura delle suppellettili e dei tanti oggetti cari alla proprietaria, ricreando dentro la Villa gli stessi ambienti così come sono stati ereditati e dando vita alla ricostruzione del Memoriale della signora Reimann. La sua inaugurazione ha rappresentato, non solo la restituzione alla sua naturale funzione di rappresentanza culturale della Città, ma anche l’avere potuto dimostrare che, nonostante l’assenza di risorse economiche, è possibile ridare dignità al lascito e mantenere, in qualche modo, l’impegno d’onore con cui la Città ha, a suo tempo, accettato l’eredità.

Purtroppo abbiamo dovuto constatare che nessuno dei nostri attuali Amministratori ha avuto la voglia di partecipare a questo grande lavoro di ricucitura storica di una memoria che ancora continua ad essere bistrattata. Pensiamo, ad esempio, a quella parte della dotazione artistica ricoverata nel ripostiglio delle scope del Comando della Polizia Municipale o all’inesorabile lento disfacimento dei documenti del Fondo archivistico della Reimann abbandonato in un triste locale all’ultimo piano della biblioteca comunale. Queste riflessioni Save Villa Reimann le ha fatto, con un forte disagio, proprio davanti al monumento funebre della gentildonna danese; forse uno dei pochi segni della riconoscenza dei Siracusani verso colei, che con gesto veramente generoso, ha donato alla Città di Siracusa tutto quello che possedeva in Italia. 

Abbiamo voluto rinnovare l’impegno che Save Villa Reimann continuerà nel suo lavoro propositivo, non solo interessando chi ha le responsabilità per fermare il forte degrado, ma soprattutto cercando di ricomporre i tanti frammenti della vita sociale e di relazione di Christiane Reimann, per valorizzare ulteriormente la sua figura e la sua Villa che fortemente ha voluto dedicare all’accrescimento del livello culturale della nostra Città.

*Marcello Lo Iacono Il Coordinatore di Save Villa Reimann

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15599

Leave a Comment


uno − 1 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top