Siracusa- I ragazzi di Sottil si riscattano con un 2-0 inflitto alla Paganese Reviewed by Momizat on . SIRACUSA 2   PAGANESE 0 [caption id="attachment_77634" align="alignleft" width="300"] Siracusa- paganese[/caption] [caption id="attachment_77633" align="alignri SIRACUSA 2   PAGANESE 0 [caption id="attachment_77634" align="alignleft" width="300"] Siracusa- paganese[/caption] [caption id="attachment_77633" align="alignri Rating: 0
You Are Here: Home » Sport » calcio » Siracusa- I ragazzi di Sottil si riscattano con un 2-0 inflitto alla Paganese

Siracusa- I ragazzi di Sottil si riscattano con un 2-0 inflitto alla Paganese

SIRACUSA 2   PAGANESE 0

Siracusa- paganese

Siracusa- paganese

Siracusa- Paganese

Siracusa- Paganese

 

(Pino Camilli) Siracusa, 23 aprile 2017 - Con una doppietta di Emanuele Catania, il Siracusa torna al successo e riscatta immediatamente lo stop di Catanzaro. Una prova convincente quella offerta dagli azzurri allo stadio “Nicola De Simone” contro una Paganese che ambiva ad un risultato positivo per migliorare la propria posizione nella griglia dei play-off. Stravolti subito i piani dei campani, sotto di un gol dopo appena 120 secondi gioco: Spinelli innesca il contropiede di Catania che appena giunto a ridosso dell’area campana batte Liverani con un gran tiro dal limite che si infila  fil di palo.  Un minuto dopo, ancora Catania calibra in area un pericoloso pallone che Carillo devia di testa anticipando l’intervento di De Silvestro. Il Siracusa insiste e al 3’ una conclusione di Toscano sorvola la traversa, mentre Valente imperversa nella metacampo avversaria: al 12’ effettua un bel  cross in area piccola che Catania sfiora di testa e al 14′ pennella un perfetto cross in area piccola per Scardina che di testa sfiora il palo. Bisogna attendere il 18′ per vedere in avanti la Paganese con uno scambio veloce di Cicerelli per Bollino che calcia alto. Due minuti dopo, sempre Bollino viene bloccato in area da Cossentino, il giocatore reclama inutilmente il rigore. Pochi secondi dopo, Valente prova a sorprendere il portiere avversario con una girata ben bloccata. Gli ospiti ci riprovano al 25′ con Mauri che scodella un bel pallone al limite a Firenze che tutto solo cicca il pallone. Ma è sempre il Siracusa a fare il match  al 36’ un potente diagonale di De Silvestro sorvola la traversa, mentre al 42’ un potente tiro dal limire di Toscano colpisce il palo, la palla, rilanciata in area da De Silvestro, attraversa la linea di porta con Turati che non trova il guizzo per metterla dentro. Il difensore azzurro realizza al 46’ Turati con un gran colpo di testa, ma il gol gli viene annullato per un precedente fallo di Scardina su un difensore. Si chiude un primo tempo tutto di marca siracusana. Appena tornati in campo, Toscano calcia male una punizione e innesca un veloce contropiede di Longo che viene bloccato da Malerba.   La Paganese si spinge in avanti con maggiore convinzione, ma in due occasioni è bravo Turati a bloccare Reginaldo. Il Siracusa controlla agevolmente il match e  al 69′ Catania viene atterrato platealmente in area da Mauri, ma l’arbitro fa proseguire il gioco. Ma il fantasista azzurro fa centro al 70′: approfitta di un errato disempegno difensivo di Carillo e infila Liverani, firmando il suo 14esimo gol stagionale. Il successo è ormai al sicuro e la squadra di Sottil amministra senza problemi il match, addirittura sfiora i terzo gol con un colpo di testa di Scardina che Liverani blocca sulla linea di porta. Il match va avanti senza altri sussulti e gli azzurri incassano tre preziosi punti che gli permettono di consolidare il quinto posto in classifica.

 

SIRACUSA (4-2-3-1): Santurro, Brumat, Turati, Cossentino, Malerba, Toscano (66’ Giordano), Spinelli; De Silvestro, Catania (74’ Azzi), Valente (81’ Russo), Scardina. A disposizione: Gagliardini, Dentice, Sciannamè, Palermo, Longoni, Dezai, Persano. All. Sottil.

PAGANESE (4-3-2-1): Liverani, Alcibiade, Carillo, De Santis (59’ Picone), Longo, Firenze, Tagliavacche (59’ Tascone), Mauri, Bollino, Cicerelli, Reginaldo. A disposizione: Gomis, Della Corte, Mansi, Parlati, Carrotta, Caruso, Zerbo, Maiorano. All. Grassadonia.

ARBITRO: Alessandro Meleleo di Casarano

RETI: 2’ e 70′ Catania,

NOTE: ammoniti Toscano, Catania, De Santis, Scardina, Spinelli, Reginaldo.

IL Comunicato stampa del Siracusa Calcio
(CS-ML) Siracusa, 23 aprile 2017 – Con un gol per tempo e Lele Catania grande protagonista il Siracusa si aggiudica lo scontro play off con la Paganese.  L’avvio del Siracusa è arrembante e il gol arriva subito con il bomber Catania abile a trovare l’angolino con un tiro da fuori area al termine di un’azione personale. Siracusa ancora pericoloso con Toscano che dal cuore dell’area coglie il palo. Sul finire del primo tempo anche un gol di Turati annullato al Siracusa.  Nel secondo tempo ancora occasioni per il Siracusa ed è ancora Catania ha sfruttato una incertezza della difesa avversaria realizzando il secondo gol.
Molto soddisfatto a fine gara l’allenatore Andrea Sottil. “I ragazzi hanno fatto qualcosa di eccezionale senza mai subire niente, abbiamo una media punti importantissima e sono contento soprattutto per i ragazzi: i complimenti vanno a loro, sono un gruppo straordinario e meritano tutto questo. Quando Catania gioca a determinate velocità diventa devastante, oggi  sembrava un ragazzino di 20 anni. Valente è uno dei migliori esterni del campionato, Malerba oggiAggiungi un appuntamento per oggi è stato uno dei migliori, mentre Cossentino è straordinario: si è sempre fatto trovare pronto quando l’ho chiamato in causa. Questo mi rende felice, vuol dire che abbiamo la possibilità di provare tante opzioni senza stravolgere nulla”. 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


cinque − 3 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top