Siracusa – I ladri hanno imposto al Comune fino al 6 novembre la chiusura dell’UTC. Per la seconda volta in tre mesi scempio di cavi elettrici e altro. Ma chi se ne frega?! Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_85479" align="alignleft" width="300"] I Carabinieri indagano dopo la verifica  dei danni subiti dal Comune al Palazzo di vetro[/captio   [caption id="attachment_85479" align="alignleft" width="300"] I Carabinieri indagano dopo la verifica  dei danni subiti dal Comune al Palazzo di vetro[/captio Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Siracusa – I ladri hanno imposto al Comune fino al 6 novembre la chiusura dell’UTC. Per la seconda volta in tre mesi scempio di cavi elettrici e altro. Ma chi se ne frega?!

Siracusa – I ladri hanno imposto al Comune fino al 6 novembre la chiusura dell’UTC. Per la seconda volta in tre mesi scempio di cavi elettrici e altro. Ma chi se ne frega?!

 

I Carabinieri indagano dopo la verifica del dei danni subiti  dal Comune al Palazzo di vetro

I Carabinieri indagano dopo la verifica  dei danni subiti dal Comune al Palazzo di vetro

(gv)Siracusa, 30 ottobre 2017Quanto accade in via Brenta per la seconda volta  meriterebbe un approfondimento e non un comunicato che fa sapere dei 7 giorni di chiusura dell’Ufficio Tecnico Comunale a  causa dei ladri di rame che hanno stoppato ogni attività pubblica ospitata nel cosiddetto palazzo Di Vetro. Al comune dicono che a pagare i danni sarà il proprietario dell’immobile, però non si capisce in forza a quale contratto  visto che la conduzione dell’immobile è affidata al Comune.  Per giunta è la secondo volta nel giro di tre mesi  che si registrano simili furti. Il comune come vigila i propri uffici? E’ questa la domanda  che ogni consigliere comunale e ogni assessore  dovrebbe porre a se stesso. Hanno rubato i cavi  creando un danno enorme per il ripristino, ma avrebbero potuto portare via qualunque altra cosa ( ma non è detto che ciò non si sia verificato, considerate le informazioni lapidarie sul caso), oltre a paralizzare le attività dell’UTC. Ci aspettiamo che qualche consigliere comunale  o qualche assessore  che non galoppa  per la campagna elettorale  in cui l’intera amministrazione si  completamente  impegnata, renda qualche informazione in più  del quasi nulla che oggi è dato conoscere. Quando si prevede che avverrà il prossimo furto ( di cavi elettrici e condizionatori), in un palazzo posto nel cuore della città a 30 metri da piazza Adda? Chissà chi pagherà realmente i danni  subiti e se qualche telecamera  di sicurezza era stata installa dopo il primo furto avvenuto a luglio?       

Furto di cavi di rame, uffici Tecnico e Urbanistica riaprono giorno 6  

(CS)Siracusa, 30 ottobre 2017 Resteranno chiusi fino a venerdì gli uffici Tecnico e Urbanistica interessati, nello scorso fine settimana, da un furto di cavi di rame che di fatto li ha isolati dalla rete elettrica cittadina. La riapertura è prevista per lunedì prossimo, 6 novembre.

            Il sindaco, Giancarlo Garozzo, ha emesso stamattina l’ordinanza di chiusura degli uffici, collocati nel cosiddetto “palazzo di vetro” di via Brenta. Si prevede che i lavori di ripristino dei collegamenti si protrarranno per l’intera settimana. L’ordinanza è stata emessa poiché i locali sono inagibili non solo per la mancanza di energia elettrica ma anche di acqua, dato che il furto ha messo fuori uso le autoclavi.

            Il furto inoltre ha bloccato l’attività del centralone telefonico, anch’esso collocato in via Brenta. Tutte le utenze con numerazione iniziale 0931.4511, anche se riguardano altre sedi comunali, sono momentaneamente interrotte.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15441

Leave a Comment


due × 8 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top