Siracusa – “I fondi per Ortigia solo a chi s’impegna ad abitarla”: Proposta del consigliere comunale Sorbello. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_77376" align="alignleft" width="300"] Ortigia dall'alto[/caption]   (GV)Siracusa, 17 aprile 2017 - I contributi pubblici per restaurare [caption id="attachment_77376" align="alignleft" width="300"] Ortigia dall'alto[/caption]   (GV)Siracusa, 17 aprile 2017 - I contributi pubblici per restaurare Rating: 0
You Are Here: Home » Politica1 » Siracusa – “I fondi per Ortigia solo a chi s’impegna ad abitarla”: Proposta del consigliere comunale Sorbello.

Siracusa – “I fondi per Ortigia solo a chi s’impegna ad abitarla”: Proposta del consigliere comunale Sorbello.

Ortigia dall'alto

Ortigia dall’alto

  (GV)Siracusa, 17 aprile 2017 – I contributi pubblici per restaurare le case di Ortigia, secondo il consigliere comunale Salvo Sorbello, dovrebbero essere erogate solamene a coloro che si impegnano ad abitare realmente nell’isola della città di Siracusa. Per Sorbello  erogare contributi a coloro che spendono grandi cifre  per acquistare e restaurare immobili in Ortigia, che in seguito abitano solo per poco tempo l’anno, non è  certo nell’interesse della collettività. Infatti, nonostante il grande utilizzo di fondi pubblici fino ad oggi non ha sortito nessun incremento abitativo di Ortigia. Chiedere, pertanto, un impegno scritto legato ai contributi da ricevere, dove emerge l’impegno per almeno 10 anni di abitare nell’immobile restaurato – per Sorbello – potrebbe essere la soluzione per la ripopolazione della vecchia Siracusa che oggi è utilizzata principalmente ad uso turistico. Nella proposta l’idea c’è, mancano però  coloro che la  sposino  attuandola.

ORTIGIA VA RESTITUITA AI SIRACUSANI

 (*CS)Siracusa, 17 aprile 2017 – Nei prossimi giorni la Regione Siciliana stanzierà nuovo denaro pubblico per Ortigia e potrebbe quindi essere questa l’occasione giusta per modificare l’attuale destinazione di questi fondi.

Bisogna prendere atto, infatti, come, a fronte di decine di milioni di euro di contributi pubblici erogati per la ristrutturazione degli edifici, il numero degli abitanti di Ortigia sia al minimo storico ed i siracusani sono stati praticamente espulsi (meno del 4% dei siracusani vive in Ortigia), senza avere la possibilità di tornarvi ad abitare, a causa dei prezzi troppo alti degli immobili.

Alla luce della mutata situazione di Ortigia rispetto a quella di tanti anni fa, torno quindi a riproporre quanto in passato, con Ettore Di Giovanni ed altri, abbiamo chiesto: che i contributi pubblici non debbano essere elargiti a chi magari ha speso milioni di euro per comperare un immobile, che poi utilizza solo per brevi periodi ogni anno o per mere speculazioni: i forestieri sono i benvenuti ma che si paghino gli immobili di tasca loro, senza fruire anche di soldi pubblici, che devono essere erogati invece, in via prioritaria, a chi s’impegna a risiedere in Ortigia per almeno dieci anni. Cosi potremo ripopolare Ortigia e consentiremo alle famiglie siracusane, alle giovani coppie in particolare, di poter abitare nell’isolotto.

 *Salvo Sorbello Consigliere Comunale

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15236

Leave a Comment


5 + = quattordici

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top