Siracusa: I carabinieri del N.I.L. denunciano 4 imprenditori, sanzioni e ammende per 75 mila euro e sospendono 4 attività per lavoro nero; Rosolini, tenta di opporsi ad un controllo antidroga: I Carabinieri lo arrestano Reviewed by Momizat on .   Siracusa, 14 giugno 2018 - I Carabinieri del N.I.L., su impulso e d’intesa col Dirigente dell’Ispettorato territoriale del Lavoro, congiuntamente a Perso   Siracusa, 14 giugno 2018 - I Carabinieri del N.I.L., su impulso e d’intesa col Dirigente dell’Ispettorato territoriale del Lavoro, congiuntamente a Perso Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Siracusa: I carabinieri del N.I.L. denunciano 4 imprenditori, sanzioni e ammende per 75 mila euro e sospendono 4 attività per lavoro nero; Rosolini, tenta di opporsi ad un controllo antidroga: I Carabinieri lo arrestano

Siracusa: I carabinieri del N.I.L. denunciano 4 imprenditori, sanzioni e ammende per 75 mila euro e sospendono 4 attività per lavoro nero; Rosolini, tenta di opporsi ad un controllo antidroga: I Carabinieri lo arrestano

 

SONY DSCSiracusa, 14 giugno 2018 – I Carabinieri del N.I.L., su impulso e d’intesa col Dirigente dell’Ispettorato territoriale del Lavoro, congiuntamente a Personale Spresal dell’ASP di Siracusa e con il supporto dei Militari del Comando provinciale dei carabinieri di Siracusa, hanno eseguito una serie di controlli in tutta la provincia per il contrasto del lavoro nero, del caporalato e delle violazioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Otto gli accessi ispettivi in altrettante aziende,  tra i Comuni di Melilli, Priolo Gargallo, Augusta, Carlentini e Pachino, a seguito dei quali sono stati controllati 82 lavoratori, di cui 16 sono risultati occupati in nero

A seguito di alcune irregolarità riscontrate in materia di durata dell’orario di lavoro e tutela del diritto alle ferie retribuite ed ai riposi settimanali, sono tuttora in corso ulteriori verifiche sulla corretta applicazione delle norme contrattuali nonché il controllo delle posizioni contributive ed assicurative in alcune delle aziende ispezionate                                                                                                                                                          

Tra le otto aziende, inoltre, è stato trovato lavoro nero oltre la soglia del 20% dei lavoratori complessivamente impiegati, quindi è scattata la sospensione dell’attività imprenditoriale per quattro di esse: si tratta di un supermercato, di due imprese edili ed una impresa agricola.

Inoltre è stata disposta l’immediata rimozione di un impianto di videosorveglianza privo di autorizzazione, che consentiva il controllo dei dipendenti anche tramite dispositivi cellulari da parte del datore di lavoro. Nei confronti del titolare è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa per violazione dell’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori.

Nei confronti di altri due datori di lavoro, inoltre, è scattata la denuncia in stato di libertà per violazioni in materia di sicurezza sul lavoro per non avere allestito i ponteggi in modo sicuro per i dipendenti, così esponendoli a pericolo di caduta dall’alto. In tutti i casi sono stati adottati i provvedimenti interdittivi, finalizzati al ripristino del corretto utilizzo dei ponteggi a garanzia dell’incolumità dei lavoratori.

Infine, per un altro datore di lavoro sorpreso a proseguire l’attività commerciale, è scattata la denuncia per non avere ottemperato al provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale adottato in precedenza dall’Ispettorato per lavoro nero.

Le sanzioni amministrative irrogate ammontano a quasi 60 mila euro e le ammende contestate ammontato a quasi 17 mila euro.

I controlli dei Militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro proseguiranno per garantire il rispetto dei contratti di lavoro ma, soprattutto, per conseguire un più elevato livello di sicurezza per i lavoratori impegnati nei settori produttivi a più alta incidenza di infortunio, come quelli del settore edile e del settore agricolo.

 

Rosario Scifo

Rosario Scifo

Rosolini, 14 giugno 2018 – Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso del pomeriggio di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Scifo Rosario, classe 1968 nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che l’uomo potesse detenere e spacciare droga. Pertanto, non appena intercettato per le vie del centro cittadino, hanno proceduto a perquisizione personale e veicolare. Mostratosi sin da subito insofferente e particolarmente agitato al controllo di polizia, questi ha posto resistenza nel tentativo di sottrarsi al controllo, procurando lesioni ad uno dei militari operanti. Al termine delle attività i Carabinieri hanno rinvenuto nella sua disponibilità 3 dosi già confezionate di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” e “eroina”. In considerazione di quanto accaduto l’uomo, accompagnato in caserma, è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzata dai cittadini. I servizi di prevenzione e contrasto continueranno con assiduità al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16653

Leave a Comment


9 × nove =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top