Siracusa: Gli albergatori lamentano la non approvazione del regolamento sulla PM in Consiglio comunale. Sotto ferragosto non si poteva proprio. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_82365" align="alignleft" width="300"] Giuseppe Rosano Presidente Noi Albergatori[/caption]  (gregorio valvo) Siracusa, 11 agosto 2017 -  [caption id="attachment_82365" align="alignleft" width="300"] Giuseppe Rosano Presidente Noi Albergatori[/caption]  (gregorio valvo) Siracusa, 11 agosto 2017 -  Rating: 0
You Are Here: Home » Politica » Siracusa: Gli albergatori lamentano la non approvazione del regolamento sulla PM in Consiglio comunale. Sotto ferragosto non si poteva proprio.

Siracusa: Gli albergatori lamentano la non approvazione del regolamento sulla PM in Consiglio comunale. Sotto ferragosto non si poteva proprio.

Giuseppe Rosano Presidente Noi Albergatori

Giuseppe Rosano Presidente Noi Albergatori

 (gregorio valvo) Siracusa, 11 agosto 2017 Il presidente dell’associazione Noi Albergatori, Giuseppe Rosano, si dichiara sorpreso e perplesso per non avvenuta approvazione del consiglio comunale  del nuovo regolamento di polizia municipale. Dopo due adunanze  il  presidente del consiglio comunale ha dovuto prendere atto che non c’erano i numeri richiesti per continuare e ha dovuto rinviare il tutto alla prossima occasione. Anche questo modo di procedere del consiglio comunale siracusano risulta …normale  nella sua perfetta anomalia. Ma è così che funziona il massimo consesso civico della città di Archimede. Il regolamento che si doveva approvare era tra le cose più  importanti per il funzionamento  della cosa pubblica, però, dare addosso a coloro che non hanno voluto approvarlo non basta. Proprio perchè tanto necessario si dovrebbe spiegare come ha lavorato la commissione consiliare che lo ha scritto e proposto. Si dovrebbe capire anche  perchè una cosa tanto importante non è stata inserita all’ordine del giorno di sedute  meno vicine al ferragosto. I consiglieri comunali  più smaliziati hanno sospettato che trattandosi di un atto ferragostano potesse nascondere qualche solito trucco che si tenta in prossimità della festa che prevede l’assenza totale in ogni dove e l’incapacità  di avere disponibilità a  studiare o addirittura pensare. I consiglieri che hanno fatto man care il numero legale hanno sostanzialmente chiesto di esaminare il regolamento con più attenzione  e magari con temperature  meno desertiche. Il presidente Rosano deve farsi carico della realtà: I politici non pensano come gli albergatori o gli imprenditori  in genere. I politici vogliono muoversi senza forzature e in maniera lenta come la politica da sempre vuole. Il regolamento ci sarà, ma con calma e appena sarà rientrata la calura. Come non pensare che l’aria condizionata non funziona in aula e non permette ai consiglieri di riflettere opportunamente sulle cose da dire e da fare. Siamo certi  che il presidente del consesso civico farà di tutto per climatizzare l’aula del massimo pensiero aretuseo, in caso contrario non potrà pretendere che i consiglieri lavorino seriamente e con impegno.  Insomma, presidente Rosano, la colpa – nel caso in fattispecie - non può essere attribuita indistintamente a chi ha lasciato l’aula  in una adunanza che non doveva essere convocata perchè la maggioranza non era in grado di garantire nessun risultato.             

 IL COMUNICATO DI NOI ALBERGATORI

(CS)Siracusa, 11 agosto 2017 – La mancata approvazione del nuovo regolamento di Polizia Urbana, per assenza del numero legale, è passata quasi inosservata alle considerazione della cittadinanza siracusana. Da quello che ci è dato sapere, il Consiglio Comunale è stato sciolto perché alcuni consiglieri con l’obiettivo di sabotare la delibera consiliare hanno ritenuto opportuno abbandonare l’aula, nonostante il Presidente Armaro avesse disposto una sospensione tecnica di 15 minuti. Non avendo competenze “politiche”, e considerando anacronistico quanto occorso; è necessario porsi alcune domande per avere risposte di buon senso. Ecco gli interrogativi: all’interno del nuovo regolamento erano contenuti valevoli articoli per rendere rispettabile la nostra città, a beneficio dei residenti e dei Turisti in soggiorno? L’invito a rispondere è rivolto a coloro che hanno esultato per la mancata convalida di normative che miravano a stabilire regole di trasparenza e legalità, unitamente al miglioramento dello status e l’interesse generale dei siracusani. A nostro pensare la contrapposizione politica non si realizza con la negazione e il disprezzo nel rendere efficienti ed efficace la quantità e la qualità dei servizi a beneficio di tutti noi. Qualcuno citando i nomi dei soggetti che hanno abbandonato l’aula, li ha bollati nella loro appartenenza politica, rimarcando la mancanza di merito e responsabilità che si sono assunti. Un altro consigliere, ha commentato: “Due giorni in aula per non approvare nulla. Mi sono davvero stancato della malizia e dell’abilità di certi esponenti politici che strumentalizzano ogni evento per tentare di apparire e cercare credibilità”. Spontaneo porsi altre domande: è di destra o di sinistra approvare prescrizioni circa la sicurezza urbana per il bene pubblico e l’incolumità fisica della popolazione? E’ da contrapposizione politica, accettare atti e comportamenti contrari alla pubblica decenza? E’ da reazionari, deliberare l’intralcio alla pubblica viabilità e l’alterazione del decoro urbano, quali l’impedire la piena fruizione delle aree e la libera circolazione, nonché di vietare e sanzionare il crescente esercizio dei parcheggiatori abusivi? Per  gli illeciti esercitati da quest’ultimi e per le mancate soluzioni, Siracusa è stata “pestata” dai mass media nazionali, con testate quali: il Corriere della Sera e il fatto Quotidiano. E’ da oscurantisti proibire l’attività di chi mendica simulando infermità, sfruttando minori, oppure utilizzando animali di qualsiasi specie per la pratica dell’accattonaggio? E’ un comportamento da avversario politico introdurre necessarie misure a tutela del decoro urbano di particolari luoghi della città, quali Ortigia, il Parco Archeologico e gli altri beni artistici e culturali? E’ da antagonisti riconoscere di non tollerale l’incuria, il degrado e l’occupazione abusiva di immobili e terreni, così come, insudiciare o comunque deteriorare edifici pubblici o privati? E’ da conservatori regolamentare le attività e l’uso indiscriminato del suolo pubblico? E’ da progressisti pretendere il rispetto di quello poche aree verdi pubbliche recando danno alle piante o alle siepi? Incorporare in una “fede” politica il mancato consenso alle disposizioni pronti alla delibera, manifesta tanto un ottusità culturale, quanto e principalmente l’avversione al miglioramento della nostra città. Nella sostanza una cruda verità; non amare Siracusa e bramare contro il fare. Rifugiarsi dietro codesti comportamenti rifiutando le opportune soluzioni, oltre a non determinare fatti, significa procrastinare il far divenire Siracusa una vera città turistica con una giusta e mirata crescita. Nei giorni scorsi con contentezza, informavamo la stampa locale e con essa i siracusani del considerevole aumento dei flussi turistici che la nostra città sta registrato in questi mesi con percentuali da record. Pernottamenti stanziali dei vacanzieri che inevitabilmente porteranno quella auspicata ricchezza all’intera collettività siracusana. Nel contempo esprimevamo  preoccupazione su come gestire lo sviluppo del turismo e per questa ragione invitavamo i consiglieri comunali a deliberare e in fretta i provvedimenti contenuti nel nuovo regolamento di Polizia Urbana. Norme e regole necessari per ottimizzare la vivibilità dei siracusani e la sostenibilità di Ortigia e dei suoi residenti. Dopo la scottante sconfitta per l’immagine di tutta Siracusa, bisogna reagire e in modo deciso, emarginando “gli eroi del non fare”e riavviare tutte le procedure occorrenti per deliberare nel più breve tempo possibile le norme di legalità e trasparenza di cui tutti noi abbiamo bisogno. 

 *Giuseppe Rosano Presidente Associazione Noi Albergatori

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15236

Leave a Comment


+ tre = 8

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top