Siracusa- Entra in vigore il DASPO urbano per parcheggiatori abusivi. Lentini: Evade dai domiciliari e il maresciallo dei carabinieri lo arresta. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_84864" align="alignleft" width="300"] Applicazione del Daspo contro i parcheggiatori abusivi[/caption]  ENTRA IN VIGORE IL DASPO URBANO. [caption id="attachment_84864" align="alignleft" width="300"] Applicazione del Daspo contro i parcheggiatori abusivi[/caption]  ENTRA IN VIGORE IL DASPO URBANO. Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Siracusa- Entra in vigore il DASPO urbano per parcheggiatori abusivi. Lentini: Evade dai domiciliari e il maresciallo dei carabinieri lo arresta.

Siracusa- Entra in vigore il DASPO urbano per parcheggiatori abusivi. Lentini: Evade dai domiciliari e il maresciallo dei carabinieri lo arresta.

Applicazione del Daspo contro i parcheggiatori abusivi

Applicazione del Daspo contro i parcheggiatori abusivi

 ENTRA IN VIGORE IL DASPO URBANO. APPLICATO IL NUOVO REGOLAMENTO DI POLIZIA URBANA IN UN’AZIONE CONGIUNTA DI CARABINIERI E POLIZIA MUNICIPALE. TRE PARCHEGGIATORI ABUSIVI SANZIONATI E ALLONTANATI. 

 Siracusa, 14 ottobre 2017 – Entra oggi in vigore il DASPO urbano, dopo che il Sindaco di Siracusa ha firmato ieri l’ordinanza di applicazione del Regolamento Comunale di Polizia Urbana approvato il 31 agosto scorso con il quale sono state individuate le misure di tutela del decoro urbano di particolari aree della città. Tra i provvedimenti previsti anche quello del divieto di esercitare la regolamentazione della sosta o la custodia dei veicoli dietro il pagamento di un compenso da parte dei c.d. parcheggiatori abusivi che, quindi, potranno essere non solo sanzionati ma anche allontanati dai luoghi individuati dal nuovo regolamento. Questa nuova misura si aggiunge all’attività di contrasto introdotta, qualche mese fa, dai Carabinieri del Comando Provinciale con cui i parcheggiatori vengono deferiti all’autorità giudiziaria per la violazione dell’art. 134 del TULPS che prevede la denuncia per chiunque svolga un’attività non autorizzata di vigilanza di beni mobili e immobili. Da oggi, in aggiunta, la reiterata violazione e il mancato rispetto dell’ordine di allontanamento, comporterà la conseguente segnalazione all’autorità provinciale di Pubblica Sicurezza che potrà emettere il divieto di accesso, ad una o più tra le aree individuate, per un periodo fino a sei mesi. Già nella prima mattinata pattuglie congiunte di Carabinieri ed agenti della Polizia Municipale sono intervenute nelle aree di maggiore densità turistica della città dove sono stati sorpresi tre parcheggiatori abusivi. In particolare in via Romangnoli, nei pressi dei parcheggi che servono l’area archeologica della Neapolis sono stati sanzionati ed allontanati due soggetti che si offrivano per regolamentare abusivamente la sosta in cambio di denaro mentre, in Ortigia, nell’area di parcheggio retrostante l’ex palazzo delle Poste stessa sorte è toccata ad un terzo parcheggiatore abusivo. I soggetti allontanati, qualora venissero nuovamente sorpresi ad esercitare l’attività abusiva, rischierebbero quindi l’applicazione del DASPO. Polizia Municipale e Carabinieri sono stati pertanto impegnati a garantire la sicurezza del cittadino e dei turisti che avevano continuato a segnalare situazioni di disagio ogniqualvolta venivano avvicinati da soggetti non autorizzati che chiedevano, in modo più o meno esplicito, un compenso per poter parcheggiare l’auto.

 LENTINI (SR).  EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI, MA VIENE RICONOSCIUTO DA UN CARABINIERE LIBERO DA SERVIZIO CHE LO ARRESTA. 

Concetto Scrofani

Concetto Scrofani

Rosanna Pitino

Rosanna Pitino

 

Lentini,  14 ottobre 2017 - Con l’accusa di evasione è finito in manette ieri il 27 enne lentinese Concetto SCROFANI. L’uomo, già oggetto di attenzione da parte dei Carabinieri poiché sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione con apposizione di braccialetto elettronico ma beneficiario di un permesso che gli consentiva tutte le mattine di assentarsi da casa per recarsi presso il SE.R.T. di Lentini, dalle ore 8.30 alle ore 13, approfittando della inibizione del braccialetto per quella fascia oraria, veniva sorpreso da un Maresciallo dei Carabinieri della Stazione di Lentini, libero dal servizio, a girovagare in paese con la moto della madre, fuori dal previsto tragitto autorizzato, il più breve tra la sede del SE.R.T. e la sua abitazione. Il sottufficiale dell’Arma, non appena ha riconosciuto lo SCROFANI, lo ha fermato e dichiarato in arresto con l’accusa di evasione per non aver adempiuto all’obbligo di recarsi a casa immediatamente al termine della cura. A seguito dell’arresto SCROFANI è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.   

FRANCOFONTE (SR).  I CARABINIERI ESEGUONO ORDINANZA NEI CONFRONTI DI UNA DONNA GIA’ AGLI ARRESTI DOMICILIARI.   

Francofonte, 14 ottobre 2017 – Nella giornata di ieri i militari della Stazione Carabinieri di Francofonte, davano esecuzione ad un’ordinanza emessa dalla Corte di Appello di Milano a carico  di   Rosanna PITINO, 57 anni, nei confronti della quale, l’A.G. meneghina, disponeva la revoca e sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, che scontava in Francofonte presso l’abitazione della figlia, con quella più afflittiva della  custodia cautelare in carcere, emanata a seguito di contrasti sorti tra l’arrestata  e la famiglia ospitante. Al termine delle formalità di rito la donna veniva condotta presso la Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza.

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15441

Leave a Comment


+ 1 = quattro

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top