Siracusa- Controlli del NIL ispettorato con 4 aziende sospese e sanzioni per 50 mila euro. Rosolini: Arrestato per una estorsione nel 2006; Incendio in abitazione. Augusta- Si incatenda per il degrado in città. Reviewed by Momizat on . PROVINCIA SIRACUSA. CONTRASTO AL LAVORO NERO. CONTROLLI DEI CARABINIERI DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO.  ESEGUITI 9 ACCESSI, TROVATI 10 LAVORATORI IN NERO SU PROVINCIA SIRACUSA. CONTRASTO AL LAVORO NERO. CONTROLLI DEI CARABINIERI DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO.  ESEGUITI 9 ACCESSI, TROVATI 10 LAVORATORI IN NERO SU Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Siracusa- Controlli del NIL ispettorato con 4 aziende sospese e sanzioni per 50 mila euro. Rosolini: Arrestato per una estorsione nel 2006; Incendio in abitazione. Augusta- Si incatenda per il degrado in città.

Siracusa- Controlli del NIL ispettorato con 4 aziende sospese e sanzioni per 50 mila euro. Rosolini: Arrestato per una estorsione nel 2006; Incendio in abitazione. Augusta- Si incatenda per il degrado in città.

PROVINCIA SIRACUSA. CONTRASTO AL LAVORO NERO. CONTROLLI DEI CARABINIERI DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO.  ESEGUITI 9 ACCESSI, TROVATI 10 LAVORATORI IN NERO SU 26 VERIFICATI.  4 ATTIVITA’ SOSPESE E SANZIONI PER CIRCA 50 MILA EURO.

 foto-nil-cccarabinieri-controllo-caporalato-aziende-agricole-2 Siracusa, 15 maggio 2018 – I Carabinieri del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Siracusa, congiuntamente a Militari del Comando Provinciale e Personale esperto in materia di Sicurezza sul Lavoro dell’Ispettorato Territoriale, negli ultimi giorni hanno eseguito 9 accessi ispettivi ad alcune aziende dei comuni del territorio provinciale, di cui 5 nel settore edile, 2 nel settore agricolo, 1 in quello del commercio e 1 nel settore produttivo, controllando le posizioni lavorative di complessivi 26 dipendenti. Nel corso delle attività sono stati individuati 10 lavoratori in nero, sui 26 verificati, ossia quasi il 40% dei soggetti impiegati sottoposti a controllo, erano occupati senza alcuna tutela previdenziale ed assicurativa.

In particolare, i casi più rilevanti sono stati:

  • a Noto, in un cantiere edile, tutti e 4 i lavoratori presenti sono risultati essere impiegati in nero;
  • in altro cantiere edile di Cassibile venivano impiegati 2 lavoratori in nero sui 3 presenti;
  • ad Augusta, in un bar, i dipendenti in nero erano 3 rispetto ai 6 presenti;
  • in relazione alla vigilanza sulla sicurezza dei lavoratori:
  • in Carlentini il titolare di un cantiere edile si è reso responsabile di aver montato un ponteggio in maniera difforme;
  • sempre a Carlentini un imprenditore edile aveva omesso di attuare le dovute misure igienico sanitarie a tutela dei dipendenti;
  • in un’azienda agricola di Cassibile, il titolare non aveva fatto sottoporre a visita medica i lavoratori dipendenti e poneva in uso macchine agricole prive di sistemi antinfortunistici.

Complessivamente sono stati adottati 4 provvedimenti di sospensione delle attività imprenditoriali tra quelle sottoposte a controllo e contestate sanzioni amministrative ed ammende per un ammontare complessivo  di quasi  oltre 50.000 euro. La tutela delle norme sul lavoro sarà assicurata senza sosta dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Siracusa al fine di tutelare i lavoratori e gli imprenditori che agiscono nella piena osservanza dei contratti collettivi nazionali del lavoro.

ROSOLINI (SR).   COMMISE UNA ESTORSIONE CON VIOLENZA PRIVATA NEL 2006: ARRESTATO DAI CARABINIERI.  

Raimondo Giordano

Raimondo Giordano

Rosolini, 15 maggio 2018 – Nel corso della giornata di ieri 14 maggio, i militari della Stazione Carabinieri di Rosolini, impiegati nel quotidiano servizio di prevenzione e repressione dei reati, hanno tratto in arresto in ottemperanza ad un ordinanza emessa dalla Suprema Corte di Cassazione di Roma,  Raimondo Gennaro, 54 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. L’uomo torna ai domiciliari in virtù della decisione della Suprema Corte che ha ritenuto inammissibile un ricorso ad una misura cautelare presentato dal Gennaro, visto l’inequivocabile quadro degli elementi raccolti a suo carico dai Carabinieri della Compagnia di Noto e della Stazione dei Rosolini nei suoi confronti.  

ROSOLINI (SR).        I CARABINIERI INTERVENGONO PER L’INCENDIO DI UN’ABITAZIONE.  

Rosolini, 15 maggio 2018 – Nella decorsa serata i Carabinieri della Stazione di Rosolini sono intervenuti a Rosolini, in contrada Stafenna, ove era stata segnalata una abitazione in fiamme. Giunti sul posto i militari hanno constatato che le fiamme avevano invaso l’intero stabile e, assicuratisi assieme ai Vigili del Fuoco del distaccamento di Noto, prontamente intervenuti, che non ci fosse nessuno all’interno, hanno provveduto a spegnere le fiamme. Accertata la natura dolosa i sospetti ricadono su uno degli abitanti, già affetto da problemi di natura psichica. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso finalizzati a ricostruire la natura degli eventi.  

AUGUSTA (SR). INCATENATO IN PIAZZA UNITÀ D’ITALIA, INTERVENGONO I CARABINIERI.  

Augusta, 15 maggio 2018 - In qualche minuto il suo video aveva già fatto il giro del web. Lui, un augustano 49 anni, prima che il cielo imbrunisse si era incatenato ad una panchina di Piazza Unità d’Italia di Augusta per contestarne il degrado urbano aggiungendo, inoltre, nelle dichiarazioni lasciate per i followers del web, che non avrebbe desistito dal suo intento se non avesse prima visto sopraggiungere degli operatori ecologici che ripulissero la piazza da erba alta e dai rifiuti sparsi nelle aiuole. Giunta in poco tempo la notizia alla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Augusta, i militari dell’Aliquota Radiomobile raggiungevano l’uomo e, dopo averlo identificato, instauravano con lui una proficua opera di mediazione e persuasione che consentiva di convincere l’uomo a desistere dal suo intento.

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


× 3 = nove

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top