Siracusa.CISL medici: si discute delle carenze d’organico al Consiglio generale Reviewed by Momizat on . (CS)Siracusa, 13 giugno 2018 – Carenza di organico, liste di attesa, strutture ospedaliere. Questi alcuni degli argomenti al centro del Consiglio generale della (CS)Siracusa, 13 giugno 2018 – Carenza di organico, liste di attesa, strutture ospedaliere. Questi alcuni degli argomenti al centro del Consiglio generale della Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Siracusa.CISL medici: si discute delle carenze d’organico al Consiglio generale

Siracusa.CISL medici: si discute delle carenze d’organico al Consiglio generale

cisl-medici(CS)Siracusa, 13 giugno 2018 – Carenza di organico, liste di attesa, strutture ospedaliere. Questi alcuni degli argomenti al centro del Consiglio generale della Cisl Medici Ragusa Siracusa convocato dal segretario generale di categoria, Vincenzo Romano, e svolto alla presenza del segretario nazionale Biagio Papotto e del segretario generale UST Paolo Sanzaro.

Una disamina a 360 gradi dello stato della sanità in provincia di Siracusa e delle condizioni di lavoro dei medici impegnati nelle strutture ospedaliere del territorio.

«C’è una carenza di organico assai rilevante – ha sottolineato Papotto – Raccogliamo la difficoltà di andare in ferie e, addirittura, di godere del riposo compensativo previsto per legge. non bisogna mai dimenticare che il servizio erogato ricade sui cittadini e sulla loro salute. Quei pochi medici presenti riescono a dare risposte ma comprenderete le difficoltà che si vivono quotidianamente.

Bisogna intervenire anche sulle strutture ospedaliere – ha detto ancora il segretario nazionale – L’assessore regionale deve presentare un piano di ristrutturazione ospedaliera che miri al potenziamento degli ospedali della provincia. Non possono essere lasciati in queste condizioni di precarietà.»

«Le liste di attesa sono eccessive – ha aggiunto il segretario territoriale Romano – Bisogna che la direzione strategica valuti le problematiche presenti e intervenga anche dopo un confronto con il sindacato. La Cisl Medici, con i vertici nazionali e regionali, sta lavorando ad una proposta di piano di funzionalizzazione che sottoporremo ai vertici sanitari.»

«Credo che il confronto con il sindacato, per un settore così importante, sia fondamentale – ha sottolineato Sanzaro – Pochi medici in organico determinano ricadute sui tempi del servizio erogato. Trovo, inoltre, incredibile che chi opera già in condizioni di emergenza e di grande responsabilità, non possa andare in ferie e, addirittura, avere quel riposo dovuto per legge.

Gli ospedali, infine, devono essere potenziati. Il territorio è vasto e ha bisogno di garantire presenza e strutture adeguate. Il governo regionale si attivi, insieme alla politica locale, per potenziare gli ospedali di Augusta, Avola, Lentini e Noto.»

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


× 9 = cinquanta quattro

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top