Siracusa – Che fine ha fatto il Piano Spiagge? Bella domanda del consigliere Sorbello. Reviewed by Momizat on .  (*CS)Siracusa, 13 maggio 2015 - Il consigliere comunale Salvo Sorbello ha rivolto un’interrogazione all’Amministrazione per sapere come mai non si sia ancora d  (*CS)Siracusa, 13 maggio 2015 - Il consigliere comunale Salvo Sorbello ha rivolto un’interrogazione all’Amministrazione per sapere come mai non si sia ancora d Rating: 0
You Are Here: Home » Ambiente » Siracusa – Che fine ha fatto il Piano Spiagge? Bella domanda del consigliere Sorbello.

Siracusa – Che fine ha fatto il Piano Spiagge? Bella domanda del consigliere Sorbello.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA (*CS)Siracusa, 13 maggio 2015 - Il consigliere comunale Salvo Sorbello ha rivolto un’interrogazione all’Amministrazione per sapere come mai non si sia ancora dotata del Piano di utilizzo del demanio marittimo, previsto dalle norme ed indispensabile per garantire l’effettiva fruizione pubblica delle spiagge.  Sorbello chiede di conoscere quando arriverà in consiglio questo indispensabile strumento urbanistico, che costituisce una sorta di piano regolatore delle spiagge. “Serve a combattere i “feudi del mare”, che impediscono la fruibilità pubblica – afferma Sorbello – e ad assicurare il libero accesso alla costa, limitando le singole concessioni, che non possono superare determinati limiti di superficie, tali da non comprimere comunque quella riservata alla libera fruizione dei residenti e dei turisti. Con il piano si potrà programmare un’ordinata valorizzazione e riqualificazione eco-compatibile di ampi tratti di costa che si trovano ora in una situazione di degrado”. Nel piano spiagge dovrà anche essere prestata la massima attenzione alle recinzioni, che occultano spesso la vista del mare.

*Salvo Sorbello consigliere comunale

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16806

Comments (1)

  • andrea

    il piano spiagge va fatto dal servizio protezione civile perché è un’attività insista allo spirito del servizio perché non è solo fruibilità ma tutela della coste x il pericolo erosione e suolo sgombero per le emergenze da eventi eccezionali, naturalmente in condivisione con il Genio marittimo. Ma questo su Marte ….quà siamo a Siracusa….dove il piano spiagge è inteso come tutela dei bagnanti e perciò si usano i BAGNINI…….ahahahah…..ma di che cosa parliamo caro consigliere…..si faccia consigliere dagli esperti della materia accademicamente preparati e specializzati certificati UNI EN……..e non da AVVENTURIERI NOMINATI

Leave a Comment


tre + = 4

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top