Siracusa -CC Ortigia -BPM SPORTMANAGEMENT un pareggio che vale una vittoria morale, però contro il PRO Recco non c’è stato nulla da fare per l’Ortigia. Reviewed by Momizat on .   C.C. ORTIGIA – BPM SPORTMANAGEMENT     9-9 (13-14 dtr)  (3-4/2-3/2-1/2-1)   [caption id="attachment_92018" align="alignleft" width="300"] CC Ortigia[/cap   C.C. ORTIGIA – BPM SPORTMANAGEMENT     9-9 (13-14 dtr)  (3-4/2-3/2-1/2-1)   [caption id="attachment_92018" align="alignleft" width="300"] CC Ortigia[/cap Rating: 0
You Are Here: Home » Sport » Pallanuoto » Siracusa -CC Ortigia -BPM SPORTMANAGEMENT un pareggio che vale una vittoria morale, però contro il PRO Recco non c’è stato nulla da fare per l’Ortigia.

Siracusa -CC Ortigia -BPM SPORTMANAGEMENT un pareggio che vale una vittoria morale, però contro il PRO Recco non c’è stato nulla da fare per l’Ortigia.

 

C.C. ORTIGIA – BPM SPORTMANAGEMENT     9-9 (13-14 dtr)  (3-4/2-3/2-1/2-1)

 

ortigia

CC Ortigia

(CS-PD)Siracusa, 27 maggio 2018 – La storia si scrive con il 9 a 9 finale, la leggenda si sfiora cedendo soltanto al sesto rigore il sogno della Coppa Campioni.

L’anno del Novantesimo non poteva avere epilogo migliore per il sette del Circolo Canottieri Ortigia. Prova maiuscola degli uomini di Piccardo contro la terza forza del campionato, BPM Sportmanagement. In quattro tempi si condensa tutta la maturità acquisita quest’anno dai biancoverdi.

Gol su gol fino al 4 a 4 di inizio secondo tempo. Quindi l’accelerata degli uomini di Baldineti che, con Gallo, Petkovic e Di Somma, allungano sul +3.

Distanza che si mantiene fino al primo minuto del terzo tempo. La scossa biancoverde mette in serie Casasola, Di Luciano (poi espulso insieme a Valentino) e Giacoppo. Ospiti forse troppo nervosi e appesantiti dalla semifinale di ieri contro Brescia.

Petkovic li riporta in vantaggio ma Jelaca, servito con il telecomando da Vapenski, infila il pareggio che porta le squadre ai tiri di rigore.

Epilogo emozionante di una tre giorni biancoverde da sogno. Alla fine della prima serie continua la parità. Poi si ricomincia, Valentino Gallo non sbaglia e si rifà del primo errore, la stessa cosa non riesce ad un grande Boris Vapenski. Terzo posto alla BPM. 

Commento Stefano Piccardo (all. Ortigia): Petto in fuori e tanto orgoglio. Questa Ortigia è una grande squadra. Sono felice per i ragazzi, per tutto il pubblico siracusano, per questa società che ha avviato un progetto triennale di grande respiro. Tutti i ragazzi non si sono risparmiati, hanno dato l’anima e hanno costretto la BPM ai rigori. Credo che abbiamo vinto, abbiamo dimostrato di essere cresciuti e di poter giocare contro tutti.

 

CC Ortigia: Patricelli, Siani, Abela, Jelaca 3, Di Luciano 1, Lindhout, Tringali, Giacoppo 1, Rotondo, Vapenski  2, Casasola 2, Napolitano, Caruso. All. Stefano Piccardo

BPM SPORTMANAGEMENT: Lazovic, Di Somma 1, Blary, Panerai, Fondelli, Petkovic 4, Drasovic 1, Gallo 1 (rig), Mirarchi 1, Luongo 1, Baraldi, Valentino, Nicosia. All. Marco Baldineti

Arbitri: Fabio Brasiliano e Luca Bianco

Superiorità numeriche: Ortigia   6/13 +1rg         BPM 5/12

Fuori tre falli: Di Somma (BPM), Fondelli (BPM), Rotondo (Ort)

Note: Spettatori 800 circa. Espulso Piccardo (O) per proteste nel terzo tempo. Ammonito Baldineti (S) per proteste nel secondo tempo. Luongo (S) e Abela (O) espulsi per reciproche scorrettezze nel secondo tempo. Valentino (S) e Di Luciano (O) espulsi per reciproche scorrettezze nel terzo tempo.

Ai rigori: Gallo fuori, Vapenski rete, Blary rete, Jelaca parato, Baraldi rete, Giacoppo rete, Drasovic rete, Lindhout rete, Petkovic rete, Napolitano rete; Gallo rete, Vapenski traversa.

PRO RECCO – C.C. ORTIGIA    16-3 (5-0/5-0/3-1/3-1)

Siracusa, 26 maggio 2018 – Troppo forte il Recco per una indomita Ortigia che mette il cuore in vasca davanti ai suoi mille tifosi. I liguri scendono in acqua con il preciso scopo di mettere vantaggio da subito. Due parziali da 5 a 0 chiudono la semifinale. Coach Piccardo non smette un attimo di incitare i suoi e chiamarli al rispetto delle posizioni e delle marcature.

Alla fine risultato forse eccessivo, ma standing ovation per i biancoverdi che hanno raggiunto un risultato storico nell’anno del novantesimo anniversario del Circolo.

Commento Marko Jelaca (Ortigia): Abbiamo dato tutto quello che era possibile contro questa squadra. Giocare contro i campioni d’Italia non consente troppo errori. Noi ne abbiamo commessi qualcuno di troppo e abbiamo pagato. Loro hanno subito preso il largo ed è stato difficile per noi. Dobbiamo prendere, però, il meglio da questa tre giorni e dal risultato ottenuto. Domani ci aspetta la finale per il terzo posto e daremo il massimo fino alla fine.

Pro Recco: Tempesti, Di Fulvio 2, Alesiani, Bruni, Molina Rios, Bodegas 3, Ivovic 3, Echenique 1, Figari 1, Filipovic 4, Aicardi 1, Gitto 1, Volarevic. All. Vladimir Vujasinovic

Ortigia: Patricelli, Siani, Abela 1, Jelaca, Di Luciano, Lindhout, Tringali, Giacoppo, Rotondo, Vapenski 1 (rig), Casasola 1, Napolitano, Caruso. All. Stefano Piccardo

Arbitri: Attilio Paoletti (Roma) e Vittorio Frauenfelder (Salerno)

Superiorità numeriche: Pro Recco 4/7   Ortigia 2/5 +1 rig

Nessuno uscito per limite di falli.

I tempo

1’29”               Aicardi+                    1-0

2’01”               Ivovic                        2-0

2’37”               Ivovic                        3-0

3’28”               Di Fulvio                   4-0

4’33”               Figari                         5-0

 

II tempo

1’53”               Ivovic+                      6-0

2’26”               Filipovic                    7-0

4’24”               Di Fulvio                   8-0

5’12”               Bodegas+                 9-0

7’12”               Filipovic                    10-0

 

III tempo

1’46”               Filipovic                    11-0

3’16”               Casasola+                 11-1

6’02”               Gitto                          12-1

7’04”               Echenique                13-1

7’30”               Vapenski ®               13-2

 

IV tempo

0’44”               Filipovic+                 14-2

1’29”               Abela+                      14-3

5’44”               Bodegas                   15-3

6’43”               Bodegas                   16-3

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16760

Leave a Comment


9 + due =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top