Siracusa- Carabinieri con Lipu e Fai a difesa della natura. Augusta:Aveva armi e munizioni e finisce in carcere; Chiusi cicli scoltatici per legalità;Danneggiamenti di negozi e i carabinieri fermano psicolabile.Priolo- Donna arrestata per diversi reati Reviewed by Momizat on . SIRACUSA. 2^ EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE “NONOSTANTE TUTTO…. LA NATURA NON SI ARRENDE”. I CARABINIERI IN COLLABORAZIONE CON IL FAI, LA LIPU, L’ASSOCIAZIONE NA SIRACUSA. 2^ EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE “NONOSTANTE TUTTO…. LA NATURA NON SI ARRENDE”. I CARABINIERI IN COLLABORAZIONE CON IL FAI, LA LIPU, L’ASSOCIAZIONE NA Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Siracusa- Carabinieri con Lipu e Fai a difesa della natura. Augusta:Aveva armi e munizioni e finisce in carcere; Chiusi cicli scoltatici per legalità;Danneggiamenti di negozi e i carabinieri fermano psicolabile.Priolo- Donna arrestata per diversi reati

Siracusa- Carabinieri con Lipu e Fai a difesa della natura. Augusta:Aveva armi e munizioni e finisce in carcere; Chiusi cicli scoltatici per legalità;Danneggiamenti di negozi e i carabinieri fermano psicolabile.Priolo- Donna arrestata per diversi reati

SIRACUSA. 2^ EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE NONOSTANTE TUTTO…. LA NATURA NON SI ARRENDE”.

I CARABINIERI IN COLLABORAZIONE CON IL FAI, LA LIPU, L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI IN CONGEDO E GLI SCOUT RIPULISCONO UNA SPIAGGIA DI SIRACUSA. 

 img-20180526-wa0010img-20180526-wa0079Siracusa, 26 maggio 2018 - “Nonostante tutto… la natura non si arrende”, questo è il titolo della manifestazione. Giunta alla 2^ edizione, che si è svolta stamattina, organizzata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa e della Sezione Tutela Patrimonio Culturale, con la collaborazione della locale delegazione dei FAI, della LIPU, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dei Gruppi Scout Agesci SR9 e con l’aiuto degli studenti dell’Università Americana dello SCIE Center di Ortigia.

L’iniziativa viene portata avanti con la consapevolezza di dare un ulteriore impulso alla sensibilità per il rispetto dell’ambiente e dei luoghi caratteristici della città e per promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, e della tutela del patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. Mettendo insieme le forze di istituzioni e associazioni, infatti, non si possono che ottenere risultati migliori.

L’evento, che ha visto impegnati oltre 60 partecipanti di tutte le età, dai giovani scout ai Carabinieri in congedo, passando per i Carabinieri in servizio, ai ragazzi dell’Università Americana ed i volontari del Fondo Ambiente Italiano e della LIPU, ente gestore della Riserva Naturale Saline di Priolo Gargallo, è stato pensato per ridare decoro ad una spiaggia che si affaccia nel golfo delle raffinerie industriali, in prossimità della area naturalistica dove sono state censite 216 specie di uccelli e vede la nidificazione di un numero consistente di fenicotteri rosa.

Sono stati raccolti numerosi sacchi di rifiuti che sono stati differenziati per tipologia e riuniti in un’apposita area dove la Società Mista per l’Igiene di Priolo Gargallo, che ha messo a disposizione rastrelli e guanti, nella giornata di domani, ne curerà lo smaltimento.

La tutela del territorio e dell’ambiente è da sempre stata un cardine nell’attività dell’Arma dei Carabinieri che si è concretizzata negli anni con l’operatività dei Nuclei Tutela del Patrimonio Culturale e, sotto il profilo squisitamente ambientale, dei Nuclei Operativi Ecologici. Oggi i NOE presenti su tutti il territorio nazionale, unitamente al Corpo Forestale dello Stato, assorbito dall’Arma dall’inizio del 2017, si trovano alle dipendenze del neo istituito Comando Carabinieri Unità Tutela Forestale ed Ambientale ed Agroalimentare costituendo, di fatto, la polizia ambientale più grande d’Europa. 

AUGUSTA (SR). PREGIUDICATO AUGUSTANO ARRESTATO DAI CARABINIERI PER DETENZIONE ILLEGALE DI ARMI E MUNIZIONI.  

Domenico Patania

Domenico Patania

Augusta, 26 maggio 2018 – Nella mattina di ieri, in Augusta, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia di Augusta, unitamente ai militari del Nucleo Cinofili del Comando Arma di Nicolosi (CT), nel corso di predisposto servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi, traevano in arresto nella flagranza del reato il pregiudicato Domenico Patania , cinquantanovenne, augustano, per detenzione illegale di una pistola con matricola abrasa e relativo munizionamento. Nello specifico i militari dell’Arma a seguito di una meticolosa perquisizione domiciliare rinvenivano abilmente occultati all’interno della mobilia la citata pistola con relative cartucce, oltre ad un apparato elettronico portatile utile ad inibire frequenze destinate alla telefonia  mobile. Tutto il materiale rinvenuto veniva posto sotto sequestro dai militari operanti ed in particolare l’arma veniva inviata al R.I.S. di Messina per l’effettuazione degli accertamenti balistici. L’uomo, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa come disposto dall’A.G. competente. 

AUGUSTA (SR).  I CARABINIERI INTERVENGONO IN PIAZZA DUOMO PER SEDARE UN UOMO CHE ANDATO IN ESCANDESCENZA AVEVA DANNEGGIATO ALCUNE VETRINE DI NEGOZI.  

Augusta, 26 maggio 2018 – Nel pomeriggio di ieri, in Augusta, i militari della locale Stazione Carabinieri intervenivano in Piazza Duomo dove un uomo, che senza alcuna ragione era andato in escandescenza, stava danneggiando con calci e pugni le vetrine di alcuni negozi ivi presenti. I Carabinieri intervenuti riuscivano a portare alla calma l’uomo che è risultato essere sofferente di disturbi psichiatrici, riuscendolo a convincere a sottoporsi su base volontaria al trattamento sanitario presso il reparto di neuropsichiatria dell’ospedale “Muscatello” di Augusta. I militari dell’Arma procedevano a segnalare l’uomo, quale indagato, alla competente A.G. per il reato di danneggiamento aggravato.

PRIOLO GARGALLO (SR). CARABINIERI ESEGUONO ORDINE DI ESECUZIONE PENA  NEI CONFRONTI DI UNA 38ENNE SIRACUSANA  

 

Lucia Casella

Lucia Casella

Priolo, 26 maggio 2018 -Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo, in esecuzione di un’ordinanza di rigetto della misura alternativa dell’affidamento ai servizi sociali emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Torino, hanno arrestato Lucia Casella , 54 anni, disoccupata siracusana e pregiudicata. La stessa si è resa responsabile dei reati di truffa e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli, commessi a Cuneo nel maggio del 2012. Il provvedimento è scaturito a seguito della  riscontrata pericolosità sociale della donna, denotata da numerosi precedenti penali e carichi pendenti, nonchè dalla mancata prospettazione di attività lavorativa da parte della stessa. L’arrestata, dopo aver eseguito le formalità di rito presso la Stazione Carabinieri di Priolo, è stata sottoposta a detenzione domiciliare presso la propria abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Torino. 

AUGUSTA (SR). CONFERENZE DEI CARABINIERI PRESSO LE SCUOLE SULLA CULTURA DELLA LEGALITÀ. 

Augusta, 26 maggio 2018 -Anche quest’anno si sono chiusi i cicli di incontri sul tema della legalità che i militari della Compagnia Carabinieri di Augusta hanno programmato per l’anno scolastico 2017/2018 presso gli istituti scolastici dei Comuni ricadenti sotto la giurisdizione del citato Comando dell’Arma. Continua cosi l’apprezzabile iniziativa già intrapresa negli anni passati dall’Arma dei Carabinieri, sostenuta ed attestata dagli ampi consensi ricevuti da parte dei dirigenti scolastici e che mira a testimoniare da un lato la vicinanza e la prossimità dell’Arma alle Istituzioni Scolastiche e dall’altro ad impartire i valori dell’educazione alla legalità che da anni la Benemerita  si prefigge di garantire. Gli incontri con gli studenti delle scuole secondarie di primo grado hanno avuto l’obiettivo di illustrare le funzioni svolte quotidianamente dall’Arma dei Carabinieri al servizio del cittadino, nonché quello di sensibilizzare gli studenti ad improntare il proprio agire quotidiano all’onestà, al rispetto delle Leggi e non meno, a quello della collaborazione con le FF.PP soprattutto su temi afferenti al bullismo. L’incontro tra i militari e gli studenti è stato proficuo e costruttivo, viste anche le numerose curiosità esternate con specifiche domande che questi ultimi hanno rivolto ai militari dell’Arma. 

CANICATTINI BAGNI (SR).  TRUFFE AGLI ANZIANI: I CONSIGLI DEI CARABINIERI. 

Conferenza de carabinieri per anziani

Conferenza de carabinieri per anziani

Canicattini, 26 maggio 2018 -I Carabinieri della Stazione di Canicattini bagni, nel pomeriggio di ieri 25 maggio 2018, hanno tenuto una conferenza “su come difendersi dalle truffe perpetrate ai danni di persone della terza età” presso il Centro Diurno per Anziani sito in quel la via XX Settembre .

Sull’argomento i Carabinieri, evidenziando il crescente fenomeno delle truffe perpetrate in danno delle categorie più vulnerabili, hanno invitato tutti i presenti, a prestare la massima attenzione al fine di evitare spiacevoli situazioni, ponendo in essere tutte le cautele del caso ed ricordando il “decalogo” stilato dal Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa contenente consigli ed indicazioni di carattere generale sulla prevenzione delle principali forme di truffe.

Un decalogo “in pillole” può essere sempre utile, indipendentemente dall’età:

  • non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa. Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali, soprattutto se in quel momento siete soli in casa;
  • non mandate i bambini ad aprire la porta;
  • comunque, prima di aprire la porta, controllate dallo spioncino e, se avete di fronte una persona che non avete mai visto, aprite con la catenella attaccata;
  • in caso di consegna di lettere, pacchi o qualsiasi altra cosa, chiedete che vengano lasciati nella cassetta della posta o sullo zerbino di casa. In assenza del portiere, se dovete firmare la ricevuta aprite con la catenella attaccata;
  • prima di farlo entrare, accertatevi della sua identità ed eventualmente fatevi mostrare il tesserino di riconoscimento;
  • nel caso in cui abbiate ancora dei sospetti o c’è qualche particolare che non vi convince, telefonate all’ufficio di zona dell’Ente e verificate la veridicità dei controlli da effettuare. Attenzione a non chiamare utenze telefoniche fornite dagli interessati perché dall’altra parte potrebbe esserci un complice;
  • tenete a disposizione, accanto al telefono, un’agenda con i numeri dei servizi di pubblica utilità (Enel, Telecom, Acea, etc.) così da averli a portata di mano in caso di necessità;
  • non date soldi a sconosciuti che dicono di essere funzionari di Enti pubblici o privati di vario tipo. Utilizzando i bollettini postali avrete un sicuro riscontro del pagamento effettuato;
  • mostrate cautela nell’acquisto di merce venduta porta a porta;
  • se inavvertitamente avete aperto la porta ad uno sconosciuto e, per qualsiasi motivo, vi sentite a disagio, non perdete la calma. Inviatelo ad uscire dirigendovi con decisione verso la porta. Aprite la porta e, se è necessario, ripetete l’invito ad alta voce. Cercate comunque di essere decisi nelle vostre azioni.

In generale, per tutelarvi dalle truffe:

  • diffidate sempre dagli acquisti molto convenienti e dai guadagni facili: spesso si tratta di truffe o di merce rubata;
  • non partecipate a lotterie non autorizzate e non acquistate prodotti miracolosi od oggetti presentati come pezzi d’arte o d’antiquariato se non siete certi della loro provenienza;
  • non accettate in pagamento assegni bancari da persone sconosciute;
  • non firmate nulla che non vi sia chiaro e chiedete sempre consiglio a persone di fiducia più esperte di voi.

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


− 2 = sei

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top