Siracusa – In carcere per 2 kg di cocaina che avevano in auto. Floridia – Non presente al controllo viene arrestato. Reviewed by Momizat on .                  TRASPORTAVANO OLTRE 2 CHILI DI COCAINA. ARRESTATI DAI CARABINIERI DEL NUCLEO INVESTIGATIVO DUE SIRACUSANI.   [caption id="attachment_88872" ali                  TRASPORTAVANO OLTRE 2 CHILI DI COCAINA. ARRESTATI DAI CARABINIERI DEL NUCLEO INVESTIGATIVO DUE SIRACUSANI.   [caption id="attachment_88872" ali Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Siracusa – In carcere per 2 kg di cocaina che avevano in auto. Floridia – Non presente al controllo viene arrestato.

Siracusa – In carcere per 2 kg di cocaina che avevano in auto. Floridia – Non presente al controllo viene arrestato.

                 TRASPORTAVANO OLTRE 2 CHILI DI COCAINA. ARRESTATI DAI CARABINIERI DEL NUCLEO INVESTIGATIVO DUE SIRACUSANI.  

Lo stupefacente sequestrato a Giuseppe De Leo (in alto) e Salvatore Di Fede (in basso)

Lo stupefacente sequestrato a Giuseppe De Leo (in alto) e Salvatore Di Fede (in basso)

Siracusa, 11 febbraio 2018 – Nelle prime ore della mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Siracusa hanno tratto in arresto due siracusani Giuseppe DE LEO , di origini messinesi ma da tempo residente a Belvedere, frazione di Siracusa, 34enne, e Salvatore FEDE, 42enne, siracusano, entrambi pregiudicati, poiché sono stati trovati in possesso di oltre 2 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Impegnati in un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione del traffico degli stupefacenti, i militari del Nucleo Investigativo notavano, nei pressi dell’uscita dell’autostrada di Siracusa Sud, una Smart Fortwo Brabus che ad alta velocità deviava dalla via di comunicazione principale per introdursi in una strada secondaria, come se volesse evitare di percorre la vie di collegamento più trafficate. La pattuglia del Nucleo Investigativo, avendo notato il fare particolarmente circospetto dei due, decideva di procedere ad intimare l’alt all’autovettura e quindi al suo controllo, identificando i due occupanti nel DE LEO, alla guida,e nel FEDE, passeggero,i quali, mostrandosi innervositi dall’arrivo dei Carabinieri, venivano sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di due pacchi che, per modalità di confezionamento e di occultamento avvenuto rimuovendo parte del cruscotto della Smart, avevano subito fatto intuire la presenza del grosso quantitativo di cocaina che poi è stato rinvenuto. A seguito della perquisizione personale venivano, inoltre, trovate in possesso del conducente ulteriori dosi del medesimo stupefacente, corrispondenti ad una decina di grammi circa, già confezionate e pronte ad essere cedute.  Poiché la partita recuperata, oltre due chili di sostanza del tipo cocaina, non poteva che essere riconducibile ad un’attività illecita legata al traffico di stupefacenti, i due uomini venivano tratti in arresto e ristretti presso la casa circondariale di Cavadonna. L’operazione compiuta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo ha consentito di togliere dal mercato un quantitativo di stupefacente del tipo cocaina che avrebbe potuto far introitare ai gruppi criminali dediti al traffico della droga fino a 300.000 euro in modo illecito.

  VIOLA SORVEGLIANZA SPECIALE CON OBBLIGO DI DIMORA: ARRESTATO DAI CARABINIERI.

 Floridia, 11 febbraio 2018 – Nel corso della serata di ieri, i Carabinieri della Tenenza di Floridia, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, mentre effettuavano controlli ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari e alla sorveglianza speciale, hanno constatato che  Sebastiano Ranno, 31 anni, disoccupato siracusano e pregiudicato non era presente in casa.

Pertanto i militari dell’Arma hanno effettuato degli immediati accertamenti per capire dove potesse essere il Ranno e per quali motivi non fosse in casa. Alcuni conoscenti hanno affermato che era stato ricoverato in ospedale poiché colto da un malore improvviso, ma contattate tutte le strutture sanitarie della zona, a nessuna risultava il ricovero del Ranno.

Questa mattina, i Carabinieri di Floridia, effettuato un altro controllo presso l’abitazione del sorvegliato speciale, lo hanno trovato in casa e lo hanno contestualmente dichiarato in arresto per il reato di inosservanza degli obblighi previsti dalla misura di prevenzione personale cui è sottoposto.

Il 30enne siracusano è stato condotto quindi in caserma per le formalità di rito e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo così come stabilito dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16565

Leave a Comment


due × 6 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top