Siracusa- Anche il Movimento di Massimo Milazzo (SP) contro la chiusura dei PTA Reviewed by Momizat on . L’abolizione delle Postazioni di Emergenza Territoriali di Palazzolo Acreide, Pachino e Rosolini. Nuova ferita inferta alla nostra Provincia. [caption id="attac L’abolizione delle Postazioni di Emergenza Territoriali di Palazzolo Acreide, Pachino e Rosolini. Nuova ferita inferta alla nostra Provincia. [caption id="attac Rating: 0
You Are Here: Home » Comunicati stampa » Siracusa- Anche il Movimento di Massimo Milazzo (SP) contro la chiusura dei PTA

Siracusa- Anche il Movimento di Massimo Milazzo (SP) contro la chiusura dei PTA

L’abolizione delle Postazioni di Emergenza Territoriali di Palazzolo Acreide, Pachino e Rosolini. Nuova ferita inferta alla nostra Provincia.

Presentazione del movimento Sistema Politico

Presentazione del movimento Sistema Politico

(CS)Siracusa, 8 aprile 2017 - Il piano di riorganizzazione del sistema di rete dell’emergenza – urgenza della Regione Siciliana proposto dall’assessore per la Salute della Regione Siciliana al ministero della Salute rappresenta un ulteriore sonoro schiaffo che Palermo vuole infliggere alla provincia di Siracusa. Appare quindi come un piano di “mortificazione” più che di “riorganizzazione”. Perché prevede la chiusura entro il 31 dicembre 2017 dei PTE (Postazioni di Emergenza Territoriali) di Palazzolo Acreide, Pachino e Rosolini e la loro sostituzione con delle MSA, che a dispetto dell’acronimo dal sapore avveniristico, altro non sono che delle autoambulanze con medico a bordo.

Il piano proposto dall’assessore Gucciardi appare intrinsecamente contraddittorio perché sopprime i tre PTE di Palazzolo Acreide, Pachino, Rosolini, senza avvedersi delle particolari caratteristiche di questi centri quanto a conformazione orografica, vie di comunicazione, tempi di percorrenza per la ospedalizzazione del paziente, flussi turistici e così disattendendo i medesimi criteri che il piano afferma di volere seguire nel riordino della rete.

Soprattutto questo piano dell’assessore alla Sanità della giunta Crocetta risulta calato dall’alto e di imperio senza nessun confronto con le popolazioni dei centri interessati. Tutto ciò nel silenzio di buona parte della deputazione regionale e nazionale e di chi a Palermo rappresenta nella giunta regionale il territorio siracusano.

Siracusa e la sua provincia oggi sono “città aperta” alle sopraffazioni politiche del governo regionale e nazionale (è dolorosa ed insanabile l’amputazione da Augusta della sede dell’Autorità portuale) e la vera causa di ciò sta nello scarso peso politico dei nostri rappresentanti così come nel loro insensato individualismo e nella incapacità di mettere al primo posto il benessere del territorio e della gente e di <fare sistema> per realizzarli insieme.

 

Il Direttivo di “Sistema Politico”

Massimo Milazzo

Nicoletta Abela

Michele Avola

Claudio Casaccio

Francesco Cavarra

Carmelo Crispino

Ferdinando Di Giorgio

Paolo Giocastro

Paola Gozzo

Salvo La Rosa

Fabio Rodante

Peppe Ricupero

Saro Sciuto

Stefania Truddaiu

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16703

Leave a Comment


1 + = due

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top