Rosolini – Controlli antidroga:Un tunisino arrestato Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_92881" align="alignright" width="213"] Mohamed Chabbi[/caption] Rosolini,1 dicembre 2018 - Proseguono i servizi posti in essere dai Cara [caption id="attachment_92881" align="alignright" width="213"] Mohamed Chabbi[/caption] Rosolini,1 dicembre 2018 - Proseguono i servizi posti in essere dai Cara Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Rosolini – Controlli antidroga:Un tunisino arrestato

Rosolini – Controlli antidroga:Un tunisino arrestato

Mohamed Chabbi

Mohamed Chabbi

Rosolini,1 dicembre 2018 – Proseguono i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso del fine settimana i militari dell’Arma hanno attenzionato il territorio del comune di Rosolini: raccogliendo e sviluppando le segnalazioni di diversi residenti i Carabinieri hanno organizzato un mirato servizio impiegando, in sinergia tra di loro, militari in uniforme e personale in abiti civili, ponendo in essere una serie di perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti.

In particolare, nel corso della serata di ieri, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Chabbi Mohamed, 35 anni, nato in Tunisia già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

Nello specifico, i militari hanno proceduto a perquisizione presso l’abitazione del giovane, qui i militari hanno rinvenuto, in un contenitore in plastica per rullini fotografici, occultato dietro un mobile, 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, nonché materiale vario necessario per confezionare le dosi. Il tutto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso.

Condotto in caserma, Chabbi Mohamed è stato dichiarato in stato di arresto ed, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso  la casa circondariale di Siracusa località “Cavadonna”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente mirati servizi preventivi e repressivi.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16806

Leave a Comment


× 7 = sette

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top