Priolo G. – Il 2° Comprensivo “Manzoni” ospita studenti stranieri per l’apprendimento della lingua inglese attraverso lo sport. Reviewed by Momizat on . A Priolo Gargallo il 2° I. C. “A. Manzoni” ospita con sport studenti stranieri per l’Erasmus+ “Fair Play 4 UE”     [caption id="attachment_84667" align="alignle A Priolo Gargallo il 2° I. C. “A. Manzoni” ospita con sport studenti stranieri per l’Erasmus+ “Fair Play 4 UE”     [caption id="attachment_84667" align="alignle Rating: 0
You Are Here: Home » Comunicati stampa » Priolo G. – Il 2° Comprensivo “Manzoni” ospita studenti stranieri per l’apprendimento della lingua inglese attraverso lo sport.

Priolo G. – Il 2° Comprensivo “Manzoni” ospita studenti stranieri per l’apprendimento della lingua inglese attraverso lo sport.

A Priolo Gargallo il 2° I. C. “A. Manzoni” ospita con sport studenti stranieri per l’Erasmus+ “Fair Play 4 UE”

 

 

L'Istituto "Manzoni" e gli ospiti

L’Istituto “Manzoni” di Priolo

(CS) Priolo G., 10 ottobre 2017 – Festoso e coinvolgente l’avvio del Progetto “Fair Play 4 EU”, per quanto concerne la seconda annualità, riguardante l’apprendimento della lingua inglese attraverso lo sport come sistema di interiorizzazione di regole condivise. La mobilità interessa la Scuola Secondaria di Primo Grado, il 2° Istituto Comprensivo “A. Manzoni” di Priolo Gargallo che, con una settimana di impegno intenso, sta ospitando una rappresentativa dei paesi partners, aderenti al Progetto cofinanziato dal Programma Erasmus Plus dell’Unione Europea, di cui è referente la prof.ssa Gillian Groom. Le delegazioni di allievi e docenti, provenienti dai Paesi aderenti a tale Progetto, Lituania, Olanda, Francia, Germania, sono state accolte nell’anfiteatro della Scuola Manzoni, al canto del coro scolastico, diretto dal prof. Enzo Tinè. Alcune delegazioni internazionali erano giunte già sabato 7 ottobre, come la Germania, mentre altre sono pervenute domenica 8 ottobre, come la Lituania, l’Olanda e la Francia; mentre i Docenti sono stati accolti in strutture ricettive locali, i ragazzi sono stati ospitati dalle famiglie degli studenti priolesi. Lunedì 9 ottobre, intorno alle ore 9:00, dopo l’accoglienza musicale, è stata effettuata la cerimonia di conoscenza dei ragazzi di ciascuna delegazione, che si sono presentati alla platea dei giovani siciliani ospitanti attraverso esposizioni in power point, realizzate da ogni singolo alunno. La cosa che ha colpito maggiormente, è stata la scoperta che ogni studente straniero è possessore almeno di un animale domestico. Dopo il momento significativo delle presentazioni, avvenuto nell’Aula Magna del Manzoni, sono giunte le autorità civili locali, a formalizzare il proprio benvenuto alle comunità internazionali, giunte dai quattro Paesi partners, aderenti al Progetto di apprendimento della lingua inglese. Ha preso la parola il Dirigente Scolastico del 2° Istituto Comprensivo di Priolo Gargallo, prof. Enzo Lonero, che ha espresso la propria soddisfazione per la partecipazione della propria Scuola ad un Progetto così singolare come quello dello sport per far veicolare il messaggio molto importante dell’inclusione e della socializzazione tra gruppi di pari. Sottolinea come sia la prima volta che la Scuola partecipa ad un Progetto di sport, si complimenta per come i giovani Docenti siano riusciti a realizzare le varie fasi, si auspica che i giovani ed i Professori presenti possano trovare a Priolo Gargallo le stesse opportunità che i giovani locali hanno potuto avere nel corso delle varie mobilità e ringrazia anche il dott. Failla, il DSGA della Scuola, per la collaborazione nel sostenere l’immensa mole di lavoro, che comporta il dover ospitare le mobilità estere. Ha preso poi la parola Santo Gozzo, in qualità di Vice Sindaco, il quale ha espresso l’immenso piacere di essere presente ad un evento del genere e porta il saluto ed il benvenuto da parte del Sindaco alle varie delegazioni straniere. Poi rivolge un plauso particolare al Dirigente ed ai Docenti per l’impegno profuso in tali attività. Prosegue ribadendo: “Il Comune è sempre al fianco della Scuola e alle sue tematiche. L’Erasmus è un Progetto bellissimo, che favorisce la conoscenza della lingua, dei luoghi attraverso lo sport e consente ai giovani di effettuare un’esperienza bellissima, il cui ricordo resterà indelebile in loro. Vi auguro buon lavoro ed una buona permanenza nella cittadina priolese”. Fa il proprio intervento la dott.ssa Flora La Iacona, Dirigente Responsabile del Settore culturale del Comune, complimentandosi per queste iniziative, che sono fondamentali per la crescita personale perché offrono la possibilità di confrontarsi con altre realtà e di acquisire un patrimonio personale, che lascerà il segno nella propria personalità. Ribadisce l’importanza dello sport per la crescita e per il potenziamento della forza interiore dell’individuo e della sua identità. Sottolinea ai giovani presenti che è stata inaugurata nel paese una meravigliosa biblioteca, per cui la sala lettura ci si auspica possa divenire una fucina di incontro e di iniziative. La dott.ssa La Iacona omaggia le delegazioni straniere con degli opuscoli riguardanti la cittadina. Rivolge un saluto ai presenti anche l’Assessore alla Cultura, Ester Spina. Rivolge il proprio saluto poi la prof.ssa Michelina Grasso, moglie del Sindaco, la quale esprime il proprio desiderio che i giovani stranieri possano visitare le testimonianze dell’arte presenti nel territorio e che possano vedere i vari siti monumentali insistenti nel territorio priolese. Si complimenta per il Progetto, che favorisce la possibilità di allargare la visione culturale del mondo, visitando altri luoghi per mezzo dello sport. Prende la parola il Docente responsabile del Progetto, componente della delegazione francese, reputandosi soddisfatto per essere riuscito a creare un Progetto, partendo da una semplice idea, la quale mirava a coinvolgere una disciplina come lo sport per veicolare messaggi di socializzazione, di inclusione, di aggregazione e di rispetto delle regole. Al termine del momento ufficiale, gli alunni si sono recati in cortile per effettuare la ricreazione in comune. Nel corso della mobilità, che si protrarrà fino a giorno 14 ottobre, gli alunni svolgeranno attività sportive con i tamburelli, giocheranno a basket ed a calcio. Martedì 10 ottobre, i ragazzi si recheranno a Siracusa, in Ortigia, per effettuare un’attività di orieentiring, poi effettueranno un giro turistico per visitare il Parco Archeologico della Neapolis ed il Teatro Greco; mercoledì 11 ottobre, i ragazzi visiteranno la Riserva Orientata Naturale Saline di Priolo Gargallo e svolgeranno dei giochi, per l’interiorizzazione delle regole, divertendosi in lingua inglese; giovedì 12 ottobre, effettueranno l’escursione presso il vulcano Etna, quindi faranno trekking, visiteranno i crateri e le grotte, poi visiteranno Taormina. Venerdì 13 ottobre, potranno assistere alla performance del gruppo degli Sbandieratori priolesi e si effettuerà la Festa Europea a scuola. Sabato 14 ottobre, tutti i partners rientreranno alla volta dei Paesi di appartenenza. I Docenti del 2° Istituto Comprensivo “A. Manzoni”, coinvolti nella settimana di accoglienza delle delegazioni estere, sono: Groom, Campisi, Musumeci, Micciulla, La Rosa, Ternullo, Pennacchio, Piccione, Teodoro, Pluchino, Mancarella, Romano, Tinè, Lentini, Coppa, nonché il DSGA, dott. Giuseppe Failla, e il Dirigente Scolastico, prof. Enzo Lonero.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15610

Leave a Comment


due + = 8

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top