Palermo – L’Ars approva la finanziaria con voto contrario del PD e M5S. Per la legge speciale Ortigia solamente un milione e mezzo. Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_91396" align="alignleft" width="300"] La seduta dell'Ars[/caption] Palermo, 1 maggio 2018 – Con un'ora d'anticipo rispetto alla scaden   [caption id="attachment_91396" align="alignleft" width="300"] La seduta dell'Ars[/caption] Palermo, 1 maggio 2018 – Con un'ora d'anticipo rispetto alla scaden Rating: 0
You Are Here: Home » Politica1 » Palermo – L’Ars approva la finanziaria con voto contrario del PD e M5S. Per la legge speciale Ortigia solamente un milione e mezzo.

Palermo – L’Ars approva la finanziaria con voto contrario del PD e M5S. Per la legge speciale Ortigia solamente un milione e mezzo.

 

La seduta dell'Ars

La seduta dell’Ars

Palermo, 1 maggio 2018 Con un’ora d’anticipo rispetto alla scadenza dell’esercizio provvisorio, ieri sera l’Ars ha approvato la manovra finanziaria, dopo cinque giorni di esame d’aula dei testi di bilancio e legge di stabilità. La maggioranza ha tenuto, nonostante qualche scivolone su un testo che giunto a Palazzo dei Normanni s’era gonfiato in modo spropositato: 35 i voti a favore della finanziaria, 28 i contrari. Di ostruzionismo ce n’è stato davvero poco, il M5s è riuscito a stoppare qualche norma ricorrendo al voto segreto ma la marcia del testo è andata spedita. A mettere il turbo ai lavori è stato il presidente Gianfranco Miccichè con una ‘regia’ ferma ma non autoritaria, che non è piaciuta, però, ai 5stelle: “Conduzione confusionaria, che ha fatto capire ben poco ai deputati”. Indigesto per le opposizioni il blitz della maggioranza, riuscito solo in parte, di piazzare due maxi-emendamenti per cercare di contingentare i tempi, raggruppando una settantina di norme, poi approvati con qualche emendamento dem e pentastellato.

Approvata nella tarda serata la prima Finanziaria del Governo Musumeci, l’On. Cafeo: “in arrivo un milione e mezzo per la Legge Speciale di Ortigia”

 

(CS)Palermo, 1 maggio 2018 – “Poco prima della mezzanotte di ieri, lunedì 30 aprile, l’ARS ha approvato la prima Finanziaria dell’era Musumeci, con voto contrario del Partito Democratico”. A parlare è l’On. Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive.

“Come deputati del PD, pur non condividendo l’intero assetto della manovra, nella quale non figura alcuna traccia di pianificazione strategica per il futuro della Sicilia – continua l’On. Cafeo – abbiamo svolto il ruolo di opposizione costruttiva, facendo approvare emendamenti importanti tra cui quello volto al rifinanziamento della legge speciale per Ortigia pari a 1,5 milioni di euro”.

“E’ stata una Finanziaria priva di scelte coraggiose ma soprattutto senza una chiara visione del futuro dell’Isola – prosegue Giovanni Cafeo – alla quale abbiamo comunque provato a mettere “una pezza”. Adesso però – conclude l’On. Cafeo – terminata la fase di esercizio provvisorio, non ci sono più alibi per giustificare l’inattività del Governo e auspico quindi l’inizio di una fase di lavoro importante mirata ad affrontare e risolvere insieme i problemi della Sicilia”.

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


− 5 = tre

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top