Palazzolo Acreide – Minaccia e picchia la moglie davanti al figlio minore:I Carabinieri lo arrestano Reviewed by Momizat on .   Palazzolo Acreide,13 novembre 2018 - Nel corso della nottata, a Palazzolo Acreide, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno   Palazzolo Acreide,13 novembre 2018 - Nel corso della nottata, a Palazzolo Acreide, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Palazzolo Acreide – Minaccia e picchia la moglie davanti al figlio minore:I Carabinieri lo arrestano

Palazzolo Acreide – Minaccia e picchia la moglie davanti al figlio minore:I Carabinieri lo arrestano

 

violenza-familiare-3Palazzolo Acreide,13 novembre 2018 – Nel corso della nottata, a Palazzolo Acreide, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto nella flagranza dei reati di  maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali, P. C. P., rumeno, 38 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia al momento dei fatti in libertà vigilata.

Vittima preferita la moglie che, per futili motivi, riconducibili ad incomprensioni familiari, subiva da diversi mesi aggressioni verbali e fisiche, il più delle volte taciute per evitare ulteriori e più gravi conseguenze. Ma l’ultimo episodio, che l’ha vista coinvolta alla presenza del figlio minore, ha convinto la donna a chiedere aiuto ai Carabinieri che, intervenuti nell’immediatezza, hanno bloccato l’uomo mentre tentava di tornare in camera da letto, dopo aver strattonato la moglie ed il figlio, inscenando una calma apparente a cui i militari non hanno creduto.

In considerazione di quanto accaduto P. C. P. è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la donna è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del locale P.T.E. per tumefazione delle labbra, ricevendo alcuni giorni di prognosi.

Quello di ieri è l’ennesimo episodio di violenza domestica, una situazione gravissima che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto sono riusciti ad affrontare grazie alla continua presenza sul territorio ed alla fiducia riposta dalla vittima nell’operato dei Carabinieri e della Magistratura. Si tratta, purtroppo, di un fenomeno drammatico che si può contrastare solo con un lavoro quotidiano condiviso e diversificato in cui assume un ruolo decisione la fiducia verso le istituzioni.L’Arma dei Carabinieri impiegherà ogni risorsa per affrontare con professionalità e competenza lo specifico fenomeno.

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16806

Leave a Comment


8 − due =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top