Pachino, tunisino arrestato dai Carabinieri: Deteneva droga in casa; Siracusa: Inasprimento della pena per una donna abitualmente in stato di ebrezza Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_92404" align="alignleft" width="231"] Taleb Rafik [/caption] Pachino, 27 giugno 2018 - Proseguono con incisività i servizi di pro   [caption id="attachment_92404" align="alignleft" width="231"] Taleb Rafik [/caption] Pachino, 27 giugno 2018 - Proseguono con incisività i servizi di pro Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Pachino, tunisino arrestato dai Carabinieri: Deteneva droga in casa; Siracusa: Inasprimento della pena per una donna abitualmente in stato di ebrezza

Pachino, tunisino arrestato dai Carabinieri: Deteneva droga in casa; Siracusa: Inasprimento della pena per una donna abitualmente in stato di ebrezza

 

Taleb Rafik Ben Hassen

Taleb Rafik 

Pachino, 27 giugno 2018 – Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nella decorsa nottata i Carabinieri della Stazione di Pachino, impegnati in servizio di perlustrazione sul territorio di competenza, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Taleb Rafik, tunisino, ,42 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che l’uomo potesse detenere e spacciare droga. Pertanto hanno proceduto a perquisizione alla quale, sin da subito, l’uomo si è mostrato particolarmente agitato ed insofferente nei confronti degli operanti. Al termine delle attività infatti i Carabinieri hanno rinvenuto nella sua disponibilità circa 30g. di sostanza stupefacente del tipo “hashish” nonché materiale per la pesatura. Al termine di tale atto l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, rimesso in libertà, ai sensi dell’art. 121 delle disposizioni di attuazione al codice di procedura penale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

 

Elena Maffei

Elena Maffei

Siracusa, 27 giugno 2018 – Potrebbe evadere di nuovo e per questo il giudice del Tribunale di Siracusa, grazie alle reiterate violazioni dal regime degli arresti domiciliari, accertate dai Carabinieri della Aliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa, ha deciso per una detenzione nel carcere di “Piazza Lanza” di Catania. La pena più dura è scattata nei confronti di Maffei Elena, 41 anni, disoccupata e pregiudicata. La donna nella giornata di ieri era stata arrestata dai Carabinieri della Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa per evasione. I militari l’hanno sorpresa per l’ennesima volta in evidente stato di ebrezza alcolica, che creava frastuono, disturbo e fuori dalla propria abitazione. La stessa era agli arresti domiciliari per furto commesso nel marzo del 2018. Questi motivi hanno spinto il giudice a non concedere più la misura degli arresti domiciliari e ad aprire le porte del carcere di “Piazza Lanza”. Qui la siracusana MAFFEI dovrà restare almeno fino alla prossima udienza.

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


sei − 5 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top