Messina Volley espugnata dall’Holimpia Siracusa Reviewed by Momizat on . Messina volley – Holimpia Paomar Siracusa: 1-3 (25-20, 26-28, 21-25, 21-25)  [caption id="attachment_89591" align="alignleft" width="300"] Messina - Holimpia  [ Messina volley – Holimpia Paomar Siracusa: 1-3 (25-20, 26-28, 21-25, 21-25)  [caption id="attachment_89591" align="alignleft" width="300"] Messina - Holimpia  [ Rating: 0
You Are Here: Home » Sport » Pallavolo » Messina Volley espugnata dall’Holimpia Siracusa

Messina Volley espugnata dall’Holimpia Siracusa

Messina volley – Holimpia Paomar Siracusa: 1-3 (25-20, 26-28, 21-25, 21-25) 

Messina Holimpia-centrocampo

Messina – Holimpia  

(CS)Messina, 5 marzo 2018 - La più bell’Holimpia della stagione espugna Messina, conquista tre punti e lancia un segnale forte alle dirette concorrenti per la salvezza. Le ragazze allenate da coach Luana Rizzo (primo successo per lei sulla panchina siracusana) vincono in rimonta la trasferta al palasport San Filippo col punteggio di 3-1, al termine di una partita giocata sempre bene, con pochi errori ma soprattutto con una compattezza di squadra che fino a oggi si era vista solo a tratti. Tre punti pesanti, che valgono doppio visto l’avversario, ma che, soprattutto, rilanciano le chance salvezza per la società del presidente Giuseppe Carpinteri.

 Un match non semplice, che nelle prime battute ha visto l’Holimpia dover prendere le misure agli attacchi di Nielsen, Lestini e Polito. Il Messina si porta subito in vantaggio 8-5 e riesce ad allungare ulteriormente portandosi sul 16-10. Da qui però le siracusane entrano definitivamente in partita, non avendo più cali di tensione. L’Holimpia accorcia, si riporta sotto ma deve cedere il primo parziale per 25-20.

 Nel secondo set le siracusane ripartono da dove avevano lasciato, concentrate e giocando alla pari con le più quotate messinesi (settima forza del campionato). Holimpia avanti sia nella fase iniziale del set (8-5) sia a metà dello stesso (16-15). Il parziale vive in perfetto equilibrio fino ai vantaggi. L’Holimpia gioca bene i punti “caldi” del set, segno di un’ottimo stato fisico e mentale e riesce a pareggiare il conto (26-28).

 Equilibrio anche nel terzo parziale che vede le due squadre darsi battaglia su ogni pallone. Messina e Holimpia vanno a braccetto fino a quota 15, poi le siracusane, grazie anche a una Loddo in formato super (20 punti per lei a fine partita) riescono a portare lo strappo decisivo, coquistando il set per 21-25 e firmando il sorpasso.

 Nel quarto set il Messina guidato da coach Cacopardo prova a reagire, ma l’Holimpia di oggi non si lascia scalfire. Così come nel set precedente le due squadre viaggiano in perfetta parità, ma proprio come accaduto nei due parziali precedenti, è l’Holimpia a giocare meglio i palloni decisivi, conquistando anche il quarto set per 25-21. Tre punti che portano le siracusane a quota 12 in classifica, a meno 8 da quella salvezza che oggi sembra molto meno irraggiungibile.

 “Da qualche settimana sembra essere cambiato qualcosa – commenta a caldo il Direttore generale dell’Holimpia, Lucia Moscuzza -. Sono orgogliosa delle mie ragazze perchè quando sarebbe potuto essere più semplice abbattersi per i risultati negativi, c’è stata, invece, una bella reazione culminata nel successo di oggi. Una grande gara, giocata bene che rilancia le nostre ambizioni per la salvezza”.

 Soddisfatta per la prova corale anche coach Luana Rizzo: “Ottima partita, credo che oggi abbiamo giocato il miglior match da quando alleno questa squadra. E’ stato un crescendo, siamo state da subito incisive in battuta, così come siamo state brave nella fase muro-difesa, su cui abbiamo lavorato sodo in settimana. Tolte piccole sbavature, ho visto molta più intensità e qualità di gioco, ma quello che mi lascia più soddisfatta è l’atteggiamento da squadra, veramente diverso rispetto al solito. Oggi c’era la giusta voglia di lottare e rendere giocabile ogni pallone, con attenzione e voglia di portare a casa qualcosa di importante. Devo fare un plauso a tutte, da Loddo che oggi ha fatto una gara di grande sostanza, alle centrali che si sono sacrificate parecchio, mostrando una bella prova a muro e consentendo alla nostra palleggiatrice di aprire bene il gioco. Ma un plauso va anche a chi, come Matrullo, ha giocato meno, ma si è fatta trovare pronta e a chi, nononstante non sia scesa in campo ha mostrato un atteggiamento attento, presente e propositivo nei confronti delle compagne. Oggi sembravamo 12 in campo, segno di compattezza del gruppo. E’ chiaro che da domani si pensa allo scontro fondamentale contro il Torretta, che potrebbe realmente rimetterci in gioco per la salvezza”.

 

 

Messina volley: Marra, Rando, Criscuolo, Lestini (18), Mondello, Laganà, Polito (13), Maccarone (libero), Nielsen (22), Cannizzaro, Donato (1), Biancuzzo (libero), Carnazza (11), Scimone (8). Coach: Danilo Cacopardo

 

Holimpia Paomar Siracusa: Consolo, Matrullo, Corace, Perticone, Melluzzo, Loddo (20), Ruta (libero), Cianci (9), Furlanetto (5), Franzò

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


+ otto = 17

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top