Messina – L’Ortigia pallanuoto alla fine non poteva che piegarsi al Pro Recco Reviewed by Momizat on . C.C. ORTIGIA – PRO RECCO 4-11 (1-2/2-3/0-2/1-4)   (CS)Messina, 14 aprile 2018 -  Vince il Recco nella festa della pallanuoto che porta l’Ortigia nella piscina d C.C. ORTIGIA – PRO RECCO 4-11 (1-2/2-3/0-2/1-4)   (CS)Messina, 14 aprile 2018 -  Vince il Recco nella festa della pallanuoto che porta l’Ortigia nella piscina d Rating: 0
You Are Here: Home » Sport » Pallanuoto » Messina – L’Ortigia pallanuoto alla fine non poteva che piegarsi al Pro Recco

Messina – L’Ortigia pallanuoto alla fine non poteva che piegarsi al Pro Recco

ortigia-pro-reccoC.C. ORTIGIA – PRO RECCO 4-11 (1-2/2-3/0-2/1-4) 

 (CS)Messina, 14 aprile 2018 -  Vince il Recco nella festa della pallanuoto che porta l’Ortigia nella piscina del CUS Messina all’interno della Cittadella Universitaria. Biancoverdi costretti al neutro in riva allo Stretto e pubblico entusiasta per la presenza dei campioni d’Italia liguri.

I siracusani tengono bene nei primi due tempi guidando la partita su ritmi congeniali. Gli uomini di Vujasinovic non spingono più di tanto e si infrangono contro l’ottima difesa siciliana che oggi torna ad essere disciplinata come vuole coach Piccardo.

L’allungo arriva a partire dalla seconda metà del terzo parziale e si consolida nel quarto. La festa è, soprattutto, per Massimo Giacoppo, messinese e protagonista nella piscina della sua ex squadra. Pubblico delle grandi occasioni e festa attorno ai campioni del Recco.

Commento Stefano Piccardo (all. Ortigia): Orgoglioso di questi ragazzi. Difesa ottima e buona prestazione contro una corazzata che nulla perdona. Naturalmente non sono queste le partite del nostro campionato. Guardiamo alla Lazio e al Catania. Da lì passa la nostra serie A.

Commento Massimo Giacoppo (Ortigia): Un’emozione giocare qui a Messina. Credo che la società abbia risposto alla grande insieme a tutti i tifosi che sono stati vicini a tutti noi. Una bella partita contro una squadra di grandissimo livello. Abbiamo tenuto poi, naturalmente, abbiamo pagato un po’ la panchina più corta e la loro fisicità.

CC Ortigia: Patricelli, Cassia, Abela, Jelaca 1, Di Luciano 1, Lindhout, Tringali, Giacoppo, Rotondo, Vapenski 1, Casasola, Napolitano 1, Caruso. All. Stefano Piccardo

Pro ReccoTempesti, Di Fulvio 1, Alesiani, Bruni, Molina Rios 1, Bodegas, Ivovic 1, Echenique 3 (1 rig), Figari 1, Filipovic 2 (1 rig), Aicardi 2, Gitto, Volarevic.All. Vladimir Vujasinovic

Arbitri: Massimo Calabrò e Riccardo Carmignani

Superiorità numeriche: Ortigia 1/4         Pro Recco 3/9 +2 rig

Fuori tre falli:

I tempo

1’04”            Filipovic ®                    0-1

3’43”            Jelaca                                    1-1

5’08”            Figari                                     1-2

II tempo

1’09”            Napolitano+                          2-2

1’32”            Aicardi+                        2-3

2’10”            Ivovic                                     2-4

6’34”            Di Luciano                   3-4

7’10”            Aicardi+                        3-5

III tempo

5’11”            Echenique                   3-6

6’01”            Echenique                            3-7

IV tempo

1’18”            Di Fulvio                       3-8

1’54”            Molina                          3-9

2’45”            Filipovic                        3-10

7’30”            Vapenski                      4-10

7’48”            Echenique ®                         4-11

 

 

 

 

 

 

 

Note:

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16707

Leave a Comment


7 − = tre

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top