Lentini- Tutti al funerale mentre i ladri rubavano in casa; Rapinato supermercato. Siracusa- Un denunciato per violazione obblighi. Avola- Sanzionato fioraio e un denunciato per guida in stato di ebrezza. Noto- Ordinanza di restrizione per maltrattamenti in famiglia. Reviewed by Momizat on . LENTINI – LA POLIZIA DI STATO INTERVIENE PER DUE FURTI      Lentini, 17 novembre 2017 -  Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. LENTINI – LA POLIZIA DI STATO INTERVIENE PER DUE FURTI      Lentini, 17 novembre 2017 -  Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca1 » Lentini- Tutti al funerale mentre i ladri rubavano in casa; Rapinato supermercato. Siracusa- Un denunciato per violazione obblighi. Avola- Sanzionato fioraio e un denunciato per guida in stato di ebrezza. Noto- Ordinanza di restrizione per maltrattamenti in famiglia.

Lentini- Tutti al funerale mentre i ladri rubavano in casa; Rapinato supermercato. Siracusa- Un denunciato per violazione obblighi. Avola- Sanzionato fioraio e un denunciato per guida in stato di ebrezza. Noto- Ordinanza di restrizione per maltrattamenti in famiglia.

LENTINI – LA POLIZIA DI STATO INTERVIENE PER DUE FURTI   

  Questura SiracusaLentini, 17 novembre 2017 -  Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Lentini, sono intervenuti, alle 17 di ieri, in un supermercato sito in via Gaeta  dove, poco prima due giovani malviventi con il volto travisato da una maschera carnevalesca, asportavano una delle tre casse contenente la cifra di circa 300 euro. I due giovani si allontanavano, subito dopo, a bordo di un ciclomotore. Indagini in corso. I poliziotti  sono infine intervenuti per un furto in appartamento perpetrato mentre gli abitanti si trovavano ad un funerale. Gli ignoti, forzando il portone d’ingresso, asportavano gli oggetti in oro e la somma di 3.000 euro in contanti precedentemente prelevate per pagare le spese del funerale.

SIRACUSA – LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA UNA PERSONA  

Siracusa, 17 novembre 2017 – Ieri sera, agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato, nell’ambito dei quotidiani servizi finalizzati al controllo dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, un uomo ( 31 anni ) per inosservanza agli obblighi derivanti dalle suddette misure.

 AVOLA -  LA POLIZIA DI STATO ELEVA UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA E DENUNCIA UNA PERSONA  

Avola, 17 novembre 2017 – Operatori della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Avola, hanno contestato e notificato alla titolare di un’attività commerciale per la rivendita di fiori, una violazione amministrativa per un importo pari a 3.000 euro poiché la stessa, in qualità di datore di lavoro privato, impiegava presso la propria attività commerciale, sita in contrada Mutubè, un lavoratore subordinato senza la preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro al Centro per l’impiego competente.  Gli genti del Commissariato hanno denunciato N.D. (22 anni), di Avola, responsabile di un incidente stradale a causa del suo stato di abbrezza alcolica. Nella circostanza alla donna è stata ritirata la patente.

 NOTO – LA POLIZIA DI STATO ESEGUE UN’ ORDINANZA DI DIVIETO DI AVVICINAMENTO PER I REATI DI MALTRATTAMENTO IN FAMIGLIA E LESIONI PERSONALI PLURIAGGRAVATE

 Noto, 17 novembre 2017 – Nella giornata di ieri, al termine di articolata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa ed espletata da personale di polizia giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Noto  diretto dal Vice Questore Aggiunto Dr. Paolo Arena, si è proceduto all’esecuzione dell’ordinanza di divieto di avvicinamento, emessa dal GIP del Tribunale di Siracusa, a carico di F. F. (31 anni), netino.

Lo stesso, infatti, con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, maltrattava i propri genitori conviventi ingiuriandoli costantemente con epiteti fortemente lesivi della dignità delle persone, usando ripetutamente parole intimidatorie, costringendoli a dormire chiusi a chiave nella loro camera da letto, danneggiando a più riprese le suppellettili di casa. l’uomo teneva lo stesso comportamento   nei confronti della  convivente dettato da una morbosa possessività e gelosia che lo porta a dubitare della fedeltà della sua compagna,  offesa in più occasioni ed aggredita fisicamente nel marzo 2016 e  nel febbraio 2017,  colpendola alle spalle con l’utilizzo di un casco protettivo e con una veemenza tale da farle perdere momentaneamente i sensi procurandole serie  lesioni personali. L’attività d’indagine  ha permesso di attestare il profondo stato di malessere e disagio esistenziale sia dei genitori dell’odierno indagato, vittime consapevoli di ripetuti maltrattamenti e danneggiamenti alle cose di proprietà (porte, vetri, specchi) passate sotto silenzio per diverso tempo nella speranza di un cambiamento radicale di vita da parte del figlio mai avvenuto, sia della convivente.

F.F. soggetto con gravi problemi legati al consumo di stupefacenti, vive una relazione sentimentale alquanto burrascosa con la convivente caratterizzata da alti e bassi. Nei momenti di tensione, l’uomo si trasferisce nell’abitazione dei genitori mentre quando si riappacifica con la moglie torna ad abitare con costei. Trasferendosi da un’abitazione all’altra, con la sua aggressiva condotta maltratta sia i genitori che la moglie. I numerosi riscontri effettuati dagli operatori di Polizia del Commissariato di PS di Noto, a seguito di interventi presso le abitazioni in cui si trovava di volta in volta l’uomo, i referti medici acquisiti presso il nosocomio di Noto ed emessi in conseguenza delle lesioni provocate, le informazioni acquisite, le registrazioni audio delle immorali ed ingiustificate accuse di abbandono rivolte ai genitori ed alla convivente quasi quotidianamente , pongono in luce il contesto di incredibili vessazioni che le vittime hanno dovuto sopportare in particolare dal 2015 ad oggi. La condotta di F.F. si connota, per la brutalità con la quale si rivolge alle sue vittime, una comunicazione unilaterale senza possibilità di confronto tesa ad annientarle psicologicamente, ad annichilirle, a creare panico, tensione e soprattutto terrore con una bassa considerazione per le donne della sua vita . Lo stesso, accompagnato in ufficio è stato sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento ai genitori ed alla convivente con l’obbligo di mantenersi ad almeno 50 metri dalle stesse e con divieto di comunicare con qualsiasi mezzo.

NOTO – CONTROLLO DEL TERRITORIO  

Noto, 17 novembre 2017 – Operatori della Polizia di Stato, unitamente a personale della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, nell’ambito del progetto denominato “Trinacria” con i seguenti risultati:

persone controllate: nr. 64

veicoli controllati: nr. 45

sanzioni amministrative: nr. 7

fermo amministrativo: 1

controlli a persone sottoposte ad obblighi: nr. 10

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 15610

Leave a Comment


+ 1 = dieci

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top