LENTINI- SEL IN RIVOLTA CONTRO IL SEGRETARIO ALFIO GRIMALDI. CONTRO 22 SU 40 DEL DIRETTIVO. Reviewed by Momizat on .   [caption id="attachment_3956" align="alignright" width="300"] Alfio Grimaldi, segretario contestato del circolo Sel di Lentini[/caption]   (gregorio   [caption id="attachment_3956" align="alignright" width="300"] Alfio Grimaldi, segretario contestato del circolo Sel di Lentini[/caption]   (gregorio Rating:
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » LENTINI- SEL IN RIVOLTA CONTRO IL SEGRETARIO ALFIO GRIMALDI. CONTRO 22 SU 40 DEL DIRETTIVO.

LENTINI- SEL IN RIVOLTA CONTRO IL SEGRETARIO ALFIO GRIMALDI. CONTRO 22 SU 40 DEL DIRETTIVO.

 

Alfio Grimaldi, segretario contestato del circolo Sel di Lentini

 

(gregorio valvo)Lentini, 19 agosto 2012 – La maggioranza degli iscritti al Circolo di Sinistra e Libertà di Lentini si è scagliata sul segretario e ne ha chiesto, con un documento chiarissimo, le immediate dimissioni. A firmare la richiesta – che tra l’altro è stata resa pubblica – sono stati  22 componenti della direzione politica  del circolo formato da 40 membri.  Grimaldi si ricorderà è stato anche “osannato” candidato sindaco di Lentini, nella campagna elettorale del 2011. Ora è caduto in disgrazia se è vero che  oltre la metà del partito gli si è rivoltato contro accusandolo di essere diventato un “dominus”. Grimaldi era diventato segretario del circolo Sel di Lentini lo scorso mese di marzo nel corso del Congresso sezionale. Il segretario in quella occasione però si impegnava ad assumere una certa linea comportamentale, che a quanto dicono i 22 firmatari del documento che pubblichiamo, non sarebbe stata rispettata. Per questo la richiesta di dimissioni. Il Circolo secondo i proponimenti che intendono esautorare il segretario cittadino dovrebbe essere retto, in accordi con la segreteria regionale ( come mai non quella provinciale?  ndd ), da un comitato provvisorio formato da pochi iscritti. Certo, non si può dire che il circolo di Sel a Lentini viva in piena tranquillità. Ricordiamo che meno di 2 mesi fa il Grimaldi e altri avevano chiesto alla segreteria regionale la espulsione di autorevole iscritto, l’ex sindaco on. Mario Bosco. Probabilmente è un caso, però non possiamo non vedere che tra i firmatari del documento che vuole defenestrare il Grimaldi  c’è anche il consigliere comunale Saverio Bosco, figlio dell’attuale segretario particolare dell’assessore regionale Francesco Aiello. Sicuramente è una coincidenza e non una controreazione al fatto che Mario Bosco con motivazioni deboli (era ritenuto incompatibile con il partito perchè aveva accettato di entrare nel gabinetto dell’Assessorato regionale risorse agricole) venne costretto alle dimissioni.  Sotto pubblichiamo il documento integrale di Sel, compresi i 22 sottoscrittori.       

 

( Documento politico di Sel)Lentini,19 agosto 2012 –  Il Congresso di Sel Lentini dell’11 marzo 2012, dal quale uscì eletto segretario Alfio Grimaldi, approvò a larga maggioranza un documento del quale si riporta, in premessa, la parte fondamentale: “..Senza minimamente mettere in discussione la democrazia e la trasparenza interne al partito, e nello spirito dell’autonomia dei circoli che ne garantisce la funzionalità, Sel di Lentini dovrà essere un partito strutturato che produca politica, con dirigenti che siano tali e organismi coerentemente costruiti. Ci dovrà essere un segretario politico (o comunque lo si vorrà chiamare), che noi indichiamo nel primo firmatario del presente documento, una segreteria che analizzi in prima istanza le problematiche politiche e organizzi la discussione su di esse, una direzione politica che assuma le decisioni più urgenti e naturalmente, in ultima istanza, l’assemblea degli iscritti che assicuri il mantenimento della linea politica stabilita dal congresso e fornisca al partito idee e stimoli. Le competenze di ciascuno dovranno essere messe a disposizione di tutti, ed è per questo che vanno valorizzate le ‘aree tematiche’ sui vari argomenti”. Le vicende di questi giorni hanno dimostrato in maniera inequivocabile che il segretario Alfio Grimaldi ha totalmente disatteso quanto stabilito dal Congresso ritenendo di potersi considerare “dominus” del Circolo e di poter fare a meno di un organismo dirigenziale (la segreteria) così come deciso in quella sede. Dopo averla peraltro insediata ma subito dopo negandole ogni legittimità politica. Con la conseguenza nefasta di avere immobilizzato il circolo, esponendolo al ridicolo di una cosa senza senso. Tutto ciò senza uno straccio di motivazione politica e senza aver convocato nessun organismo. Risultati inutili tutti i tentativi di ricondurre il Grimaldi alla ragione politica, e non potendosi immaginare un circolo di Sel che espunga la democrazia, i compagni che al congresso hanno votato per lui e che costituiscono la maggioranza della Direzione politica (formata di 40 membri eletti in proporzione ai voti ottenuti nel Congresso dai due documenti programmatici) ritengono inevitabile: a) che Grimaldi, cui non possono più accordare la loro fiducia, rassegni le dimissioni da segretario del circolo Sel di Lentini; b) che il Circolo venga provvisoriamente diretto da un Comitato di poche persone definito in accordo con la segreteria regionale.   I Firmatari: Innocenti Giuseppe, Carrà Fino, Muscio Gabriella, Magnano Luca,Innocenti Sonia,Innocenti Roberta,Siracusano Alfio,Tocco Simona,Carrà Adriano,Ciciulla Ivan,Sirena Nuccio,Sirena Simona, Bufalino Alessio, Innocenti Mariella, Di Cannavò Alessandro, Bosco Saverio, Malpasso Giada, Sabotino Emanuela, Rossi Michele, Scrofani Luigi, Di Cannavò Salvatore, Scammacca Ciro.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


4 + = undici

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top