Catanzaro: Giornata opaca per il Siracusa in trasferta calabra dove la sconfitta è arrivata con un solo gol. Il presidente Cutrufo:”Pazienza!”. Reviewed by Momizat on . Catanzaro - Siracusa 1-0     [caption id="attachment_77372" align="alignleft" width="300"] Catanzaro - Siracusa[/caption] (Pino Camilli)Catanzaro, 15 aprile 291 Catanzaro - Siracusa 1-0     [caption id="attachment_77372" align="alignleft" width="300"] Catanzaro - Siracusa[/caption] (Pino Camilli)Catanzaro, 15 aprile 291 Rating: 0
You Are Here: Home » Sport » calcio » Catanzaro: Giornata opaca per il Siracusa in trasferta calabra dove la sconfitta è arrivata con un solo gol. Il presidente Cutrufo:”Pazienza!”.

Catanzaro: Giornata opaca per il Siracusa in trasferta calabra dove la sconfitta è arrivata con un solo gol. Il presidente Cutrufo:”Pazienza!”.

Catanzaro – Siracusa 1-0  

 

Catanzaro - Siracusa

Catanzaro – Siracusa

(Pino Camilli)Catanzaro, 15 aprile 2917ll Siracusa torna sconfitto dallo stadio “Nicola Ceravolo” di  Catanzaro e scivola al quinto posto nel girone C di Lega Pro. Una prova molto simile a quella fornita in precedenza sul campo dell’Akragas ha finito per condannare la squadra di Andrea Sottil, rimasto in tribuna per squalifica, alla 11esima sconfitta stagionale e premiare il Catanzaro che coi tre punti strappati  alimenta la corsa per la salvezza diretta. Risultato, comunque, giusto alla luce del maggiore impegno profuso dai giallorossi, mentre gli azzurri hanno giocato senza la necessaria grinta e quella fame di successo che avevano evidenziato nella precedente gara di Cosenza, conclusa con una netta vittoria dei siracusani. Che regalano la prima emozione al pubblico, al 16′, con un gran tiro angolato di Azzi che Leone respinge sul palo in tuffo, arriva De Silvestro che da buona posizione spara alto. Due minuti dopo, il Catanzaro realizza il gol che determinerà il match: punizione dalla sinistra di Giovinco sul secondo palo dove sbuca Icardi che realizza. Al 24′ i padroni di casa sono vicini al raddoppio: Giovinco supera in corsa Diakitè e dal limite calcia di forza, ma la sfera colpice la traversa. Il match va avanti senza particolari sussulti, ma al 37′ si fa male il catanzarese Sabato (sostituito da Imperiale) e al 44′ stessa sorte tocca a Palermo che fa posto a Giordano. Dopo l’intervallo subito brivido per la porta siracusana con un intervento salva-gol di Malerba, mentre al 48′ rischia il portiere locale con Azzi che sfiora il pari con un pallonetto che’ sorvola la traversa. Ma è solo un sussulto, la squadra di Sottil non graffia e il Catanzaro amministra con tranquillità il match. All’84′ i locali si rendono persino pericolosi con un gran tiro di Giovinco deviato da Santurro, sulla ripartenza il Siracusa ha la palla per pareggiare: cross dalla destra di De Silvestro per Longoni che cicca il pallone a pochissimi passi da Leone. Solo quattro muniti di recupero, poi il Catanzaro può festeggiare il successo che lo tiene in corsa per la 15esima piazza che vale la salvezza senza i play-out.

          

Gaetano Cutrufo Presidente del Siracusa calcio

Gaetano Cutrufo Presidente del Siracusa calcio

(CS)Catanzaro, 15 aprile 2917Un Siracusa irriconoscibile esce battuto dal Ceravolo di Catanzaro al termine di una prestazione opaca. La formazione di Sottil, guidata in panchina dal suo secondo Luca Cristaldi, è stata punita da un gol di Icardi che ha colpito tutto solo, nel cuore dell’area di rigore, sugli sviluppi di un calcio da fermo. “Abbiamo preso un gol da polli – ha detto Cristaldi -. Tra Siracusa e Catanzaro complessivamente di calcio se n’è visto ben poco. Può succedere, ma sono convinto che già domenica prossima la squadra riuscirà a riscattarsi”. 

Deluso ma con un messaggio per i tifosi il presidente Gaetano Cutrufo. “Oggi male, pazienza. Ma non possiamo dimenticare quanto di buono fatto dalla squadra fino a questo punto del campionato. E voglio rivolgere a tutti i nostri tifosi i migliori auguri di buona Pasqua”.  

L’entità dell’infortunio alla caviglia subito da Marco Palermo sarà valutato dallo staff medico del Siracusa al suo rientro in città.

 

 

 

Catanzaro: (4-4-2) Leone; Zanini, Prestia, Patti, Sabato (36′ pt Imperiale);  Icardi, Maita, Van Ransbeeck, Mancosu; Giovinco, Sarao (37′ st Gomez). A disposizione Svedkauskas, Campagna, Bensaja, Basrak, Cedric, Rizzitano. All. Erra

 

Siracusa (4-2-3-1): Santurro; Brumat, Diakite, Turati, Malerba; Palermo (45′ pt Giordano), Spinelli; De Silvestro, Catania, Azzi (16′ st Longoni); Scardina (25′ st Persano). A disposizione Gagliardini, Dentice, Cossentino, Russo, Toscano. All. Sottil (squalificato, in panchina Cristaldi).

 

Arbitro: Strippoli di Bari

 

Rete: 17′ pt Icardi

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 14102

Leave a Comment


cinque × 8 =

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top