Cassibile,sorpresi con hashish e cocaina destinati allo spaccio:un arresto e una denuncia dei Carabinieri;Siracusa, 6 anni e 8 mesi per reati di incendio, danneggiamento fraudolento di beni assicurati e appropriazione indebita; Carlentini: 1 anno e 10 mesi per rapina e sequestro di persona; Priolo Gargallo:Violenta rissa nella notte fra giovani: I carabinieri indagano; Siracusa: i carabinieri indagano sull’aggressione di una donna al parco Robinson Reviewed by Momizat on .   Cassibile, 13 giugno 2018 - Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, coadiuvati dal Nucleo Carabinieri cinofili di Nicolosi (C   Cassibile, 13 giugno 2018 - Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, coadiuvati dal Nucleo Carabinieri cinofili di Nicolosi (C Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Cassibile,sorpresi con hashish e cocaina destinati allo spaccio:un arresto e una denuncia dei Carabinieri;Siracusa, 6 anni e 8 mesi per reati di incendio, danneggiamento fraudolento di beni assicurati e appropriazione indebita; Carlentini: 1 anno e 10 mesi per rapina e sequestro di persona; Priolo Gargallo:Violenta rissa nella notte fra giovani: I carabinieri indagano; Siracusa: i carabinieri indagano sull’aggressione di una donna al parco Robinson

Cassibile,sorpresi con hashish e cocaina destinati allo spaccio:un arresto e una denuncia dei Carabinieri;Siracusa, 6 anni e 8 mesi per reati di incendio, danneggiamento fraudolento di beni assicurati e appropriazione indebita; Carlentini: 1 anno e 10 mesi per rapina e sequestro di persona; Priolo Gargallo:Violenta rissa nella notte fra giovani: I carabinieri indagano; Siracusa: i carabinieri indagano sull’aggressione di una donna al parco Robinson

 

ali-francescaCassibile, 13 giugno 2018 – Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, coadiuvati dal Nucleo Carabinieri cinofili di Nicolosi (CT), impegnati in un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Francesca Alì, 38 anni,disoccupata siracusana con precedenti di polizia, e denunciato a piede libero, in quanto coresidente nella stessa abitazione, un diciassettenne siracusano con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri infatti, a seguito di un’attività info investigativa hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare nei confronti della donna sospettata di spaccio di stupefacenti. In effetti la perquisizione domiciliare ha avuto esito positivo in quanto, grazie al prezioso ausilio delle unità cinofile, sono stati trovati, ben occultati all’interno di un vecchio televisore, 4 panetti di hashish del peso complessivo di 400 grammi, 5 grammi di cocaina e 10 grammi di sostanza da taglio, nonché materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

La donna quindi è stata dichiarata in arresto e sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo, mentre il minore è stato denunciato a piede libero così come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente.

Ulteriori servizi antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa sono previsti anche nei prossimi giorni.

 

Siracusa, 13 giugno 2018 – Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Siracusa Principale, hanno eseguito un ordine di esecuzione pena a carico di  Lorenzo  Vasile, 55 anni  disoccupato siracusano, e pregiudicato, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Ancona.

Lo stesso dovrà scontare la pena residua di 6 anni e 8 mesi  di reclusione, poiché resosi responsabile, fra l’ottobre e il dicembre del 2008, dei reati di incendio, danneggiamento fraudolento di beni assicurati e appropriazione indebita, commessi a Serra De’ Conti (An) e Jesi (An).

L’arrestato, condotto presso i locali della Stazione Carabinieri di Siracusa Principale per le formalità di rito, è stato successivamente sottoposto agli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente.

 

Carlentini, 13 giugno 2018 – I Carabinieri della Stazione di Carlentini, nel corso della serata di ieri, hanno tratto in arresto, in esecuzione del provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania in data 12.06.2018, il carlentinese Bonaccorso Diego, coniugato, pregiudicato, cl. 75, dovendo lo stesso espiare la pena detentiva di anni 1 e mesi 10 di reclusione per i reati di rapina e sequestro di persona in concorso, commessi in Catania nel 2015. L’arrestato, rintracciato dai carabinieri operanti, al termine delle prescritte formalità di rito veniva trasferito presso la Casa di Reclusione di Brucoli – Augusta.

 

Priolo Gargallo, 13 giugno 2018 – Nel corso della nottata i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, su richiesta della centrale operativa, sono intervenuti a Priolo Gargallo in occasione di una violenta rissa scoppiata fra circa 10 giovani.

Alcuni passanti, assistendo all’episodio di violenza, hanno infatti chiamato il 112 per porre fine alla rissa ed evitare che qualcuno potesse farsi del male seriamente.

All’arrivo dei Carabinieri i giovani si sono dati alla fuga a bordo delle loro autovetture e scooter per le vie del paese.

I Carabinieri hanno quindi avviato immediatamente le indagini ed effettuato un attento sopralluogo per verificare la presenza di telecamere in zona e risalire quindi all’identità dei responsabili.

 

Siracusa, 13 giugno 2018 – Nel corso della mattinata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, su richiesta della centrale operativa, sono intervenuti al Parco Robinson dove una donna, con una sua amica, durante la consueta passeggiata con il proprio cane, ha riferito di aver subito un tentativo di aggressione, con un bastone, da parte di un soggetto di colore. Alla reazione delle due donne lo stesso avrebbe fortunatamente desistito e si sarebbe allontanato per le vie circostanti. I Carabinieri hanno quindi avviato immediatamente le indagini ed effettuato un attento sopralluogo per verificare la presenza di telecamere in zona e risalire quindi all’identità del responsabile.

 

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16653

Leave a Comment


sette + = 8

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top