Avola – Droga in casa:padre e figlio arrestati:21 enne arrestato con cocaina. Floridia. Arrestato per evasione.Siracusa- Il carcere dopo l’evasione. Reviewed by Momizat on . AVOLA (SR). DETENEVANO DROGA IN CASA: PADRE E FIGLIO ARRESTATI DAI CARABINIERI.  [caption id="attachment_92089" align="alignleft" width="224"] Vincenzo Crapula[ AVOLA (SR). DETENEVANO DROGA IN CASA: PADRE E FIGLIO ARRESTATI DAI CARABINIERI.  [caption id="attachment_92089" align="alignleft" width="224"] Vincenzo Crapula[ Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Avola – Droga in casa:padre e figlio arrestati:21 enne arrestato con cocaina. Floridia. Arrestato per evasione.Siracusa- Il carcere dopo l’evasione.

Avola – Droga in casa:padre e figlio arrestati:21 enne arrestato con cocaina. Floridia. Arrestato per evasione.Siracusa- Il carcere dopo l’evasione.

AVOLA (SR). DETENEVANO DROGA IN CASA: PADRE E FIGLIO ARRESTATI DAI CARABINIERI. 

Vincenzo Crapula

Vincenzo Crapula

Avola, 30 maggio 2018 – Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso della serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Vincenzo Crapula , 54 anni, ed il figlio C.R., 22 anni : nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che questi potessero detenere illecitamente droga. Pertanto hanno proceduto a perquisizione domiciliare presso l’abitazione degl’interessati i quali, sin da subito, si sono mostrati particolarmente agitati ed insofferenti nei confronti degli operanti. Al termine delle attività infatti i Carabinieri hanno rinvenuto nella sua disponibilità diversi barattoli in vetro contenenti diverse centinaia di semi di “cannabis indica”, 23 piante di marijuana in infiorescenza coltivate in un terreno adiacente all’abitazione ed un totale di circa 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. I due uomini sono stati dichiarati in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, trasferiti presso la propria  abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

La sostanza rinvenuta è stata sottoposta a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso necessarie per verificarne il grado di purezza.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

CARLENTINI (SR). I CARABINIERI ARRESTANO UN TRENTENNE TROVATO IN POSSESSO DI 12 GRAMMI DI COCAINA.

 

Andrea Finocchio

Andrea Finocchio

Carlentini, 30 maggio 2018 -Nel corso del pomeriggio di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Carlentini, nel corso di uno specifico servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, predisposto dalla Compagnia Carabinieri di Augusta, traevano in arresto, in flagranza di reato,Finocchio Andrea, 21 anni, perché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Erano da poco trascorse le ore 17.00 quando ai militari operanti, durante un transito in una via del centro, non sfuggiva il gesto compiuto dal Finocchio che, non appena intravedeva la gazzella dei Carabinieri, tentava di disfarsi di un involucro in cellophane lanciandolo nei pressi di una macchina parcheggiata. Insospettiti dall’azione compiuta dal ventinovenne i militari decidevano di recuperare l’imballo che, una volta aperto, permetteva di rinvenire 12 grammi di cocaina. Lo stupefacente veniva sequestrato ed inviato per l’effettuazione delle analisi di laboratorio, al fine di definirne la purezza e, quindi, determinare quante dosi se ne sarebbero ricavate. Per il Finocchio, invece, prontamente bloccato dai militari dell’Arma, una volta espletate le formalità rito, si aprivano le porte della casa circondariale di Siracusa Cavadonna. 

FLORIDIA (SR). EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI: ARRESTATO DAI CARABINIERI.

 

Mario Merlino

Mario Merlino

Floridia, 30 maggio 2018 -Nel corso della giornata di ieri, i Carabinieri della Tenenza di Floridia, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, mentre effettuavano i controlli ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari hanno constatato che Mario Melino , 37 anni, disoccupato e pregiudicatonon era presente in casa. Lo stesso era stato posto ai domiciliari a causa della rapina commessa ad un tabacchi di Belvedere assieme ad altri tre complici. Pertanto i militari dell’Arma hanno atteso che rientrasse per chiedergli conto della sua assenza. Dagli accertamenti effettuati, il Melino non è risultato essere autorizzato ad uscire di casa in quella fascia oraria e pertanto appena rincasato, è stato dichiarato in arresto per aver commesso il reato di evasione. Il 37enne floridiano è stato condotto in caserma per le formalità di rito e nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari così come stabilito dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

SIRACUSA. BELVEDERE, EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI: ARRESTATO DAI CARABINIERI.

 

Rosario Parentignoti-

Rosario Parentignoti-

Siracusa, 30 maggio 2018 - Nel corso della giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Belvedere, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, mentre effettuavano i controlli ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari hanno constatato che Rosario Parentignoti , 34 anni , disoccupato e pregiudicatonon era presente in casa. Da immediati accertamenti è emerso che lo stesso mancava da casa già da 3 giorni, pertanto appena rincasato, è stato dichiarato in arresto per aver commesso il reato di evasione. Il 34enne siracusano è stato condotto in caserma per le formalità di rito e condotto presso il carcere Cavadonna così come stabilito dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16805

Leave a Comment


− quattro = 2

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


www.mondobet.it

Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top