Avola- Arrestato per spaccio di droga. Siracusa- Arrestato per evasione. Augusta: Evade dalla comunità e viene arrestato mentre ruba; Successo per la fanfara dei Carabinieri. Lentini: Arresto per espiazione pena. Reviewed by Momizat on .                                                                                                                                                            AVOLA                                                                                                                                                            AVOLA Rating: 0
You Are Here: Home » Cronaca » Avola- Arrestato per spaccio di droga. Siracusa- Arrestato per evasione. Augusta: Evade dalla comunità e viene arrestato mentre ruba; Successo per la fanfara dei Carabinieri. Lentini: Arresto per espiazione pena.

Avola- Arrestato per spaccio di droga. Siracusa- Arrestato per evasione. Augusta: Evade dalla comunità e viene arrestato mentre ruba; Successo per la fanfara dei Carabinieri. Lentini: Arresto per espiazione pena.

                                                                                                                                                           AVOLA (SR).  SPACCIAVA DROGA IN DETENZIONE DOMICILIARE: ARRESTATO DAI CARABINIERI.

 

Giuseppe Bianca

Giuseppe Bianca

Avola, 19 aprile 2018 - Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso del pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente  Giuseppe Bianca, 55 anni, che al momento del controllo dei Carabinieri si trovava in regime di detenzione domiciliare per espiare una pena definitiva a seguito dei suoi precedenti nella stessa materia.

I Carabinieri, nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, avevano acquisito elementi tali da far ritenere che l’uomo potesse detenere illecitamente droga. Pertanto, hanno  proceduto a perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’interessato il quale, sin da subito, si è mostrato particolarmente agitato ed insofferente nei confronti degli operanti. Al termine delle attività infatti i Carabinieri hanno rinvenuto nella sua disponibilità diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, nonché la somma contante di 260,00€ in banconote di piccolo taglio, ritenute dagli investigatori il provento dell’attività illecita. Al termine di tale atto il Bianca è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa, a disposizione dell’A.G. aretusea.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

AUGUSTA (SR). GRANDE SUCCESSO DELLA FANFARA DEI CARABINIERI AL PALAJONIO, DOPO QUELLI GIA’ RISCOSSI IN OCCASIONE DEI CONCERTI A SIRACUSA E NOTO.  

La fanfare dei carabinieri ad Augusta

La fanfare dei carabinieri ad Augusta

Augusta, 19 aprile 2018  - Grandissimo successo e gradimento di pubblico è stato riscosso ieri sera dalla Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia, che si è esibita con in concerto all’interno del centro sportivo Palajonio di Augusta in occasione delle celebrazioni per la giornata dell’Unità d’Italia e per il 50° anniversario della fondazione della Sezione Nazionale Carabinieri di Augusta.

All’evento, a cui hanno partecipato tutte le autorità provinciali, hanno preso parte più di mille persone tra cittadini, soci delle sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri  della Provincia e militari in servizio con i propri familiari che hanno riempito il palazzetto fino all’ultimo posto disponibile, rispondendo in maniera entusiastica allo spettacolo musicale.

Il concerto è stato fortemente voluto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Luigi Grasso, dal Sindaco di Augusta, Avv. Cettina Di Pietro che hanno condiviso gli  obiettivi dell’iniziativa e della vicinanza istituzionale, rivolta a tutta la cittadinanza, con lo scopo della massima diffusione della cultura della legalità e dal Dott. Salvatore Bella, Responsabile delle relazioni esterne della Esso Italiana – Raffineria di Augusta che  ha patrocinato l’evento, permettendone la realizzazione.

Largamente apprezzato anche il programma musicale presentato, con brani tratti dalle opere dei più noti musicisti e compositori Italiani, quali G. Rossini e L. Tenco, ma anche con la riproposizione della tarantella siciliana, per friscaletto, di F. Mercier e di melodie tradizionali napoletane di D. Semeraro.

Il concerto, magistralmente presentato dalla Dott.ssa Silvia Spadaro ed ottimamente eseguito dai 35 componenti agli ordini del maestro Paolo Mario Sena, si è concluso con la Fedelissima, la famosa marcia d’ordinanza dei Carabinieri, e l’Inno Nazionale Italiano. Il pubblico, in piedi, ha lungamente applaudito l’esibizione.

AUGUSTA (SR). EVADE DA COMUNITÀ TERAPEUTICA DOVE SI TROVAVA RISTRETTO AGLI ARRESTI DOMICILIARI, E NEL TENTATIVO DI ASPORTARE UN CICLOMOTORE VIENE SORPRESO DAI CARABINIERI CHE LO  ARRESTANO.          

 

Alfio Sesta

Alfio Sesta

Augusta, 19 aprile 2018  - Nella decorsa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Augusta, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, pianificato dal Comando Compagnia di Augusta, traevano in arresto nella flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari e tentato furto di ciclomotore il pregiudicato, augustano Alfio Sesta , trentaquattrenne, celibe, nullafacente. Nella fattispecie i militari dell’Arma sorprendevano l’uomo mentre armeggiava su un ciclomotore parcheggiato nel tentativo di asportarlo. I Carabinieri bloccavano l’uomo e dopo aver proceduto alla sua identificazione apprendevano che il medesimo era evaso da una comunità terapeutica “di Augusta, pertanto procedevano a trarlo in arresto, nella flagranza dei reati di tentato furto di ciclomotore ed evasione dagli arresti domiciliari. I militari dell’Arma procedevano a recuperare e restituire all’avente diritto il ciclomotore e, dopo le formalità di rito, sottoponevano l’uomo agli arresti domiciliari presso la citata struttura terapeutica, in esecuzione a quanto  disposto dall’A.G. competente.

LENTINI (SR). ARRESTATO DAI CARABINIERI PER ESPIARE UNA PENA DI 6 ANNI E 2 MESI, PER DETENZIONE AI FINI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.                 

Carmelo Guercio

Carmelo Guercio

Lentini, 19 aprile 2018 - I Carabinieri della Stazione di Lentini, nel corso della mattina di ieri hanno tratto in arresto, in esecuzione del provvedimento di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Catania in data 16.04.2018, il pregiudicato, cinquantaquattrenne, Carmelo Guercio, coniugato, operaio, dovendo lo stesso espiare la pena detentiva di anni 6 e mesi 2 di reclusione per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso in Lentini nel 2000. L’arrestato, rintracciato dai Carabinieri, al termine delle prescritte formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Reclusione di Brucoli – Augusta.

SIRACUSA. EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI: ARRESTATO DAI CARABINIERI.

  

Francesco Campailla

Francesco Campailla

Siracusa, 19 aprile 2018 – Nel corso della serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, impegnati in un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, mentre effettuavano i controlli ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari hanno constatato che Francesco Campailla, 46 anni, disoccupato siracusano e pregiudicato non era presente in casa. Pertanto i militari dell’Arma hanno atteso che rientrasse per chiedergli conto della sua assenza. Dagli accertamenti effettuati, il Campailla non è risultato essere autorizzato ad uscire di casa in quella fascia oraria e pertanto appena rincasato, è stato dichiarato in arresto per aver commesso il reato di evasione. Il 46enne siracusano è stato condotto in caserma per le formalità di rito e nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari così come stabilito dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


9 − = sei

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top