Augusta:Usura ed estorsione,due giovani pregiudicati arrestati dai carabinieri del norm di Augusta; Carlentini: Agli arresti domiciliari per concorso in furto aggravato,indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento; Avola:Sorpreso fuori dalla propria abitazione viene arrestato per evasione; Lentini,in fiamme l’autovettura di un professionista del luogo.Indagini in corso;Floridia:Controlli in una casa di riposo.Denunciata una persona. Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_92223" align="alignleft" width="234"] Salvatore Arrabito[/caption] Augusta,7 giugno 2018 -  Nella tarda serata di sabato, i militari del [caption id="attachment_92223" align="alignleft" width="234"] Salvatore Arrabito[/caption] Augusta,7 giugno 2018 -  Nella tarda serata di sabato, i militari del Rating: 0
You Are Here: Home » Articoli in evidenza » Augusta:Usura ed estorsione,due giovani pregiudicati arrestati dai carabinieri del norm di Augusta; Carlentini: Agli arresti domiciliari per concorso in furto aggravato,indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento; Avola:Sorpreso fuori dalla propria abitazione viene arrestato per evasione; Lentini,in fiamme l’autovettura di un professionista del luogo.Indagini in corso;Floridia:Controlli in una casa di riposo.Denunciata una persona.

Augusta:Usura ed estorsione,due giovani pregiudicati arrestati dai carabinieri del norm di Augusta; Carlentini: Agli arresti domiciliari per concorso in furto aggravato,indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento; Avola:Sorpreso fuori dalla propria abitazione viene arrestato per evasione; Lentini,in fiamme l’autovettura di un professionista del luogo.Indagini in corso;Floridia:Controlli in una casa di riposo.Denunciata una persona.

Salvatore Arrabito

Salvatore Arrabito

Augusta,7 giugno 2018 -  Nella tarda serata di sabato, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia CC di Augusta, a conclusione di articolata attività info-investigativa, svolta sotto la direzione della Procura della Repubblica di Siracusa, traevano in arresto in esecuzione dell’Ordinanza di Applicazione di Misura Cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa,  Salvatore Arrabito,28 anni, pregiudicato augustano e sottoponevano all’obbligo di presentazione alla P.g.  Luca Malvina, 27 anni, anch’egli pregiudicato augustano, ritenuti  responsabili  dei reati di usura, estorsione, violazione di domicilio e di lesioni aggravate commessi ai danni di un uomo in evidente stato di bisogno economico. Gli elementi di prova raccolti dai militari del Nucleo Radiomobile  nel corso delle indagini hanno evidenziato un ben definito quadro accusatorio idoneo a sostenere la colpevolezza degli odierni indagati, pregiudicati per reati contro il patrimonio e per reati in materia di stupefacenti. Nello specifico, il giorno 29.03.2018 i Carabinieri di Augusta intervenivano presso l’abitazione della vittima, trovata visibilmente scossa, che aveva subito una violenta aggressione. In sede di denuncia il malcapitato raccontava di essere stato aggredito in casa da Arrabito  e dall’amico  Malvina  a causa di un pregresso rapporto usurario che purtroppo lo legava all’Arrabito. Infatti raccontava di trovarsi in grave stato di bisogno a causa della perdita del suo lavoro di panettiere e della necessità di mantenere i tre figli minori e che per tale motivo, qualche mese prima, aveva accettato piccole somme di denaro da parte dell’Arrabito con l’accordo che avrebbe restituito il doppio dopo un mese. Naturalmente mantenere l’accordo nelle tempistiche stabilite non era semplice e per detto motivo iniziavano le minacce da parte dell’ usuraio. Per lumeggiare lo stato di agitazione e paura provocato alla vittima basti pensare che, percepita l’indennità di disoccupazione l’uomo si attivava per consegnare al suo “creditore” la somma di 400 euro, ma avendo timore di incontrarlo chiedeva alla sorella di occuparsi della consegna. Successivamente, il malcapitato nel tentativo di sfuggire ad ulteriori minacce si nascondeva presso il domicilio dei familiari ma la notte del 29 marzo veniva intercettato dall’Arrabito all’interno della sua abitazione e quest’ultimo insieme ad un “compare”, ovvero il MALVINA Luca, convinto il suocero convivente ad aprire la porta, dava luogo, con inaudita violenza ed innanzi alla moglie e ai tre figli minori della vittima, al pestaggio del suo debitore, procurandogli un forte trama cranico e contusioni su diverse parti del corpo.  I carabinieri dell’aliquota Radiomobile procedevano a sottoporre la vittima a una ricognizione fotografica nel corso della quale veniva riconosciuta, senza alcun dubbio, l’identità dei suoi aggressori negli odierni indagati. Grazie all’attenta acquisizione di informazioni testimoniali e alla precisa ricostruzione dei fatti dei Carabinieri di Augusta, il Gip del Tribunale di Siracusa, a seguito della richiesta avanzata dalla Procura, emetteva una misura di applicazione di custodia cautelare in carcere a carico dell’ARRABITO Salvatore  mentre a carico del MALVINA luca veniva disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G..

 

Nunzio Russo

Nunzio Russo

Carlentini, 7 giugno 2018 – Nella mattina del 2 giugno 2018, in Carlentini (SR), i militari della Compagnia Carabinieri di Augusta, a conclusione di articolata attività info-investigativa, svolta sotto la direzione della Procura della Repubblica di Siracusa, traevano in arresto in esecuzione dell’Ordinanza di Applicazione di Misura Cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa, il carlentinese Nunzio Russo, 38enne, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato in concorso, indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento. Gli elementi di prova raccolti dai militari della Stazione Carabinieri di Carlentini nel corso delle indagini hanno evidenziato un ben definito quadro accusatorio idoneo a sostenere la colpevolezza del giovane che, con volto travisato a bordo di un motociclo utilizzando un corpo contundente, in data 10 Aprile 2018, frantumava il vetro posteriore dell’autovettura, condotta da una ragazza lentinese, asportando con estrema rapidità la borsa posizionata sul sedile posteriore contenente documenti personale e danaro contante. Gli investigatori riuscivano ad accertare che pochi minuti dopo il RUSSO  utilizzava le carte di credito asportate alla vittima sia per effettuare prelievi di danaro irregolari presso gli Istituti di Credito che per effettuare illeciti acquisti presso un esercizio commerciale di quel centro. Grazie all’attenta acquisizione di informazioni testimoniali e l’acquisizione di filmati dei sistemi di video sorveglianza delle vie cittadine dei carabinieri di Carlentini, che riuscivano a ricostruire i fatti accaduti ed individuare il responsabile, il Gip del Tribunale di Siracusa, a seguito della richiesta avanzata dalla Procura, emetteva una misura di ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari per il giovane carlentinese responsabile dei fatti sopra citati.

 

Salvatore Bianca

Salvatore Bianca

Avola,7 giugno 2018 – Nel corso della giornata di ieri, i Carabinieri Nucleo Operativo e Radiomobile di Noto, impegnati in servizio di perlustrazione sul territorio di competenza, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di evasione S. Bianca, classe 1963, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia ed attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nella tarda mattinata, infatti, i Carabinieri dell’ Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto, consci del maggior flusso di persone per il periodo estivo, nel corso di un quotidiano servizio di perlustrazione, hanno individuato, tra i passanti, un volto a loro familiare. Era stato difatti sottoposto agli arresti domiciliari solo poco tempo prima, scarcerato dalla casa circondariale di Siracusa, per reati contro la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ma non sarebbe riuscito a resistere al fascino di una passeggiata nel litorale cittadino. Condotto in caserma, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto nuovamente presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

 

 

 

LENTINI (SR). IN FIAMME L’AUTOVETTURA DI UN PROFESSIONISTA DEL LUOGO: INDAGANO I CARABINIERI.

 

Lentini, 7 giugno 2018 – Avviate le indagini da parte dei Carabinieri di Lentini per far luce sulla natura dell’incendio che nel corso della notte appena trascorsa, ha distrutto parzialmente l’autovettura Fiat Doblò di proprietà di un professionista del luogo. Sul posto, unitamente ad una squadra dei VV FF del distaccamento di Lentini, anche una pattuglia della limitrofa Stazione CC di Carlentini, nelle vicinanze del luogo dell’evento incendiario, poiché impegnata nei predisposti servizi di controllo del territorio pianificati dalla Compagnia di Augusta. Sono attorniate dal massimo riserbo, i riscontri investigativi acquisiti dai militari dell’Arma durante le operazioni di sopralluogo.

 

 

FLORIDIA (SR). CONTROLLO IN UNA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI. I CARABINIERI DENUNCIANO UNA PERSONA.

 

Floridia, 7 giugno 2018 – Nel corso della giornata di ieri, I Carabinieri della Tenenza di Floridia (SR) unitamente ai colleghi del N.A.S. di Ragusa hanno effettuato una serie di controlli nelle case di riposo per anziani al fine di verificare i requisiti igienico sanitari delle strutture nonché il possesso dei titoli di Polizia essendo strutture ricettive al pari degli alberghi.

I militari, in una di queste, hanno riscontrato che la responsabile della Comunità aveva omesso di comunicare all’Autorità di P.S. gli ospiti alloggiati e pertanto è stata deferita alla locale Procura della Repubblica.

 

Condividi questo articolo nei tuoi social network

About The Author

Number of Entries : 16804

Leave a Comment


otto − = 1

© 2013 Web Design and Develop by MediaX srl


Quotidiano LaNota7.it is Spam proof, with hiddy
Scroll to top